Aziende più ecocompatibili, sostenibili e all’avanguardia digitale

Economia postato da Carlo Bozzo || 1 mese fa

Rimini, 6 maggio 2024 – È arrivato lo scorso marzo il Decreto PNRR Transizione 5.0 del Governo. Mette a disposizione delle aziende un tesoretto di 6,3 miliardi di euro. Obiettivo, offrire le risorse per coniugare nel prossimo biennio percorsi concreti di sostenibilità ambientale e ulteriore innovazione digitale del sistema produttivo italiano. È questo il tema affrontato domani a Rimini dal workshop “La Finanza agevolata: una direttrice necessaria per lo sviluppo strategico delle aziende”, organizzato dalle due realtà di consulenza aziendale Innovazione Srl e Phorma Mentis (7 maggio 2024 ore 17.00 – Open Hotel, Viale Misurata 8). Durante l’incontro gli esperti della due società identificheranno i crediti d’imposta (tax credit) i bonus energetici e gli incentivi green contenuti nella misura e messi a disposizione di ogni impresa italiana: dalla startup alla grande azienda. Soprattutto, spiegheranno come realizzare e presentare progetti in grado di rispondere pienamente a Transizione 5.0. “Le imprese di grandi dimensioni, dai 250 addetti in su, grazie alle loro risorse interne adeguano subito i loro piani di sviluppo e di gestione aziendale alle nuove opportunità. Così non è per le startup e la grande platea delle PMI - spiega Eugenio Angelino, CEO di Innovazione srl – per ottenere i benefici offerti dal piano non basta, però, presentare correttamente la domanda, seguirne un tempi, modalità e procedure per arrivare la credito di imposta come spiegheranno gli specialisti di Phorma Mentis. È necessario invece redigere un nuovo piano di sviluppo, tagliato sulle specificità di ogni PMI”. La finanza agevolata consente infatti di avviare da subito un percorso di innovazione e nuova competitività nazionale e internazionale per una parte fondamentale del tessuto produttivo del riminese e della Rogna. Territori dove operano 1.398 medie imprese nella fascia tra i 50 e 249 dipendenti e un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro e un bilancio annuo entro i 43 milioni di euro: 571 sono in provincia Forlì-Cesena, 445 in quella di Ravenna e 382 a Rimini. “I dettagli dei decreti attuativi del piano sono in arrivo e arrivare già pronti a quel momento è importante. Parliamo di agevolazioni valide per 2024 e 2025 - conclude Stefano Casalboni, Area Manager Romagna Phorma Mentis ? VA BENE QUESTA DIZIONE? – per questo, domani entreremo anche nel vivo anche di aspetti quali quali la certificazione energetica ex ante e ex post per diventare imprese più ecocompatibili e la transizione digitale dal 4.0 al 5.0, con l’irruzione della AiI e la nuove evoluzione IOT nei sistemi produttivi e gestionali.

Fonte: https://phormamentis.it/