Migliaia di casi di rimozione laser dell'arte ‘Tatau‘ presso la Pinto MedicalSpa, ci permettono di dimostrare come possa, nel caso del 'tatuaggio d'asfalto', rappresentare una vittoria psicologica.

Medicina e Salute postato da 1595750603 || 9 anni fa

Arte tatau

L’arte del tatuaggio è per l’appunto un’arte ma possiamo testimoniare, per via della rimozione di migliaia di casi di ‘Tatau‘ eseguiti presso la Pinto MedicalSpa, di come ci siano a volte tatuaggi non perfettamente riusciti o più semplicemente che nel tempo stanchino chi si è tatuato. A volte la rimozione rappresenta invece un’agevolazione per lasciare nuovamente spazio ad altri tatuaggi, creando addirittura il modo per migliorare e completarne altri ancor più belli.

Tatuaggi da asfalto e la natura terapeutica della laser rimozione:

Il non pentirsi del tatuaggio in sé può essere un fatto ma il punto scelto per ospitarlo, se inopportuno, può essere motivo di ripensamento. Un fondo schiena può essere sensuale con o senza tatuaggio e con il passare del tempo, a volte, meglio senza. La rimozione oltre a permettere una miglioria estetica, equivale ad un superamento psicologico del fattore disagio.

Alcuni tatuaggi risultano impossibili da rimuovere ma a fronte delle nuove generazioni laser sono solo pochi i casi, come ad esempio per gli inchiostri bianchi contenenti particolari metalli che riflettono via l’azione del laser. Altri fattori che possono determinare una limitata azione di rimozione sono: l’età del tatuaggio (quelli più vecchi sono più facili da rimuovere rispetto a quelli più recenti), e la densità di inchiostro usata (tatuaggi spessi e scuri richiedono normalmente più sedute rispetto ad uno leggero e sbiadito).
Non tutti i casi di tatuaggio indesiderato dipendono, sfortunatamente, dalla scelta sbagliata di uno spessore o di un inchiostro, alcuni sono di origine traumatica. I Tatuaggi da asfalto, si caratterizzano per l’assorbimento di pigmenti di catrame, carbone ed altro, che penetrano in profondità del derma per l’incidenza compressiva del trauma stesso. La rimozione o l’alleviamento di tali segni sono una vittoria psicologica e primo passo per la volontà di recupero psico-fisico.

I risulati desiderati
Quando i pazienti si rivolgono a noi, il più delle volte, e necessariamente, pensano alla loro situazione, ovvero se il proprio tatuaggio possa o meno essere rimossso. Il nostro intento è quello di mettere esattamente a conoscenza dei risultati ottenibili, in quanto è bene sapere che la tecnologia raggiunta ad oggi, per fortuna, permette la totale rimozione della maggior parte dei tatuaggi, in maniera agevole ed in maniera impensabile fino a circa 15 anni fa, ma alcuni colori rispondono meglio di altri a certe lunghezze d’onda luce generate dal laser. Il tattoo-laser rilascia un impulso luminoso ad alta densità di energia in tempi estremamente brevi, polverizzando una grande quantità di inchiostro presente sulla cute e già dopo una prima seduta.

L’esempio di tatuaggio integrale è la dimostrazione del tipo di impiego di pigmenti che, come dicevamo, posseggono delle colorazioni che li rendono più difficili da rimuovere, ad esempio: per il verde chiaro e similmente per il turchese e per il giallo. Sarà invece un successo incredibile per coloro che abbiano una piccola percentuale di tali colori comprese all’interno del proprio tatuaggio, ma per pazienti con grosse superficie colorate e con queste tonalità, debbono ricevere una consultazione veritiera da parte dello Staff medico del nostro Centro, per non creare aspettative distorte, prima di intraprendere il trattamento. I tatuaggi di colore nero e rosso (e loro varianti) sono quelli che spariscono al meglio. Le controindicazioni dei colori a volte non si limita solamente ad una possibilie limitata azione di rimozione ma talvolta anche all’insorgere di alcune reazioni allergiche.

Anche nel caso dei tribali e di tatuaggi con grosse quantità di nero si ha la possibilità di rimuoverli completamente, bastano solo alcune sedute aggiuntive. I tattoo-laser o laser Q-Switched, hanno permesso di eliminare i tatuaggi con un rischio praticamente inesistente di lasciare segni o lesioni di vario genere. I sistemi laser Q-Switched, utilizzati presso il nostro Centro Pinto MedicalSpa già a partire dal 1995 ed ora alla terza generazione, rappresentano ancora oggi, dopo migliaia di casi trattati con successo, il mezzo più efficace per rimuovere al meglio i colori: nero, verde, blue, rosso e loro varianti cromatiche. L’impatto energetico del raggio laser sulla cute è simile allo schiocco di un elastico, e la maggior parte dei pazienti non richiede alcuna anestesia. Nel maggio 2010 abbiamo introdotto ed affiancato alla tecnologia laser Q-Switched una nuovissima tecnologia laser frazionata per rimuovere, sempre in maniera non invasiva ed in assenza di esiti cicatriziali, i tatuaggi più resistenti con colori che in passato risultavano praticamente indelebili. Chiedi al nostro Staff medico.

Se volete rimanere in contatto potete anche iscrivervi alla ns. pagina su Facebook http://www.facebook.com/pages/Rimozione-dei-Tatuaggi-mediante-Laserterapia-Pinto-MedicalSpa-Roma/171643459535581

Fonte: http://www.pintomedicalspa.it/larte-del-tatuaggio-e-larte-del-laser/