fabbro-a-roma.com effettua un'analisi sulle fasce di prezzo che variano a seconda delle funzionalità di una serratura europea.

Utilità postato da Piergiorgio || 1 anno fa

Se stai cercando di informarti sulle serrature europee, evidentemente hai avuto un motivo valido per farlo che ti ha portato ad intervenire con una discreta urgenza.

Tra questi annoveriamo: problemi con la porta blindata, ladri in casa o dubbi leciti sulla sicurezza delle serrature di cui già disponi. Addentrati in questa lettura, scoprirai tutto quello di cui hai bisogno per poter affrontare acquisti consapevoli e mirati!

Serrature europee: differenza tra cilindro e serratura

Partiamo subito con il differenziare i due concetti. La serratura è quel dispositivo che assicura l’apertura e la chiusura della tua porta blindata; ha la funzione di comandare i perni che si trovano nel telaio della porta stessa.

Il cilindro, invece, può essere definito banalmente il cuore della serratura: è composto da un corpo centrale il cui movimento comanda il meccanismo dell’intera serratura. È un componente a dir poco fondamentale; se un malintenzionato vuole entrare in casa, infatti, dovrà semplicemente rimuovere il cilindro. In quel modo la porta, non avendo più protezione, potrà essere aperta con un semplice cacciavite.

Serrature europee: le due tipologie

Uno degli errori più comuni nei quali si incorre è quello che ci porta a dire di dover cambiare la serratura quando, in realtà, si dovrebbe cambiare semplicemente il cilindro.
Infatti, mentre per cambiare il cilindro basterà smontare alcuni pezzi per estrarlo, inserire il nuovo e rimontarli, nel caso dell’intera serratura il lavoro diventa più complesso, laborioso e sicuramente più dispendioso.

Esistono due tipologie di serratura: a doppia mandata e, appunto, a cilindro.

La prima è più vecchia, per intenderci richiede la cosiddetta chiave “dentata” che probabilmente avrai incontrato per la prima volta a casa dei tuoi nonni. Oggi, se ne possiedi ancora una di quel tipo, devi sapere che i ladri si sono ingegnati al punto da usare la famosa chiave bulgara, nello specifico è una chiave che funge da passe-par-tout, riuscendo così ad entrare molto facilmente nelle case.

Ragion per cui, se dovessi averne ancora una di questo genere, il suggerimento è uno solo: cambiala il prima possibile!

La serratura a cilindro, al contrario, è più difficile da aprire. Questa maggiore sicurezza è data dalla presenza di un elemento di protezione (chiamato defender) in acciaio. Dovrai cambiarla nel momento in cui la chiave, una volta inserita, non gira correttamente oppure se, come detto sopra, possiedi una rischiosa serratura a doppia mandata.

Serrature europee: prezzo

Se vuoi cambiare l’intera serratura è opportuno conoscere la marca e il modello in modo da poter stimare un prezzo con una certa attendibilità.

Partiamo dal presupposto che, come in tutte le cose, alcune marche di serrature siano più economiche di altre e che il lavoro completo potrà costare dai 350€ ai 500€. Per le serrature delle porte blindate di ultima generazione, poi, il prezzo finale potrebbe addirittura aggirarsi agli 800€.

Di solito, la marca e il modello della serratura sono stampate sulla chiave. Quindi, se hai queste preziose informazioni, potrai avere un’idea più precisa della spesa che dovrai effettuare.

Serrature europee: tempistiche di sostituzione

Se per cambiare il cilindro il tempo stimato è quasi irrisorio, quello richiesto per cambiare tutta la serratura è almeno dalle 2 alle 3 ore, per una porta non blindata, e dalle 4 alle 8 ore per una porta blindata. Un’attesa a cui ci si deve necessariamente sottoporre per garantire la propria sicurezza senza mai sottovalutare il problema di un guasto.

Fonte: https://fabbro-a-roma.com