La domanda più frequente per l’arredamento riguarda la camera da letto, certo forse perché è la stanza di casa più difficile da completare non tanto dal punto di vista dello stile quanto per l’orig...

Scegliere carta da parati camera da letto

Cultura e Società postato da FabianaMi || 4 anni fa

La domanda più frequente per l’arredamento riguarda la camera da letto, certo forse perché è la stanza di casa più difficile da completare non tanto dal punto di vista dello stile quanto per l’originalità.

Si rischia spesso di sfociare nella banalità e di scegliere complementi lineari e semplici, privi di personalità. Ecco dunque che il consiglio è sempre quello di giocare con gli oggetti home decor e con i dettagli, tipo le tende, o le lampade da comodino, o una bella piantana, oppure anche una sedia importante. Ma soprattutto l’occhio di riguardo può esserci per la tanto amata carta da parati.

Bisogna infatti considerare che, una volta che se ci stanchiamo della fantasia scelta, si può tranquillamente  sostituirla senza andare a smontare tutta la struttura della casa. Possiamo quindi andare a scegliere tonalità e fantasie spiccate, in linea con il momento mirato di vita in cui arrediamo casa. Ma cerchiamo di capire nelle camere da letto qual è la migliore carta da parati.

 

 

Carta Da Parati Per Camere Da Letto: Qualcosa Di Alternativo

Se siamo alla ricerca di qualcosa di diverso allora è arrivato il momento di spulciare tutte le carte da parati davvero estrose e diverse dal comune. Un tipico esempio potrebbe essere la stampa di una cartina geografica o anche una che ritrae alberi immersi nella nebbia.

Quando si scelgono geometrie così diverse che si accrescono principalmente verso l’alto si ricaverà un effetto molto bello in camera da letto. Ecco dunque che la parete vi sembrerà molto più ampia e soprattutto alta.

 

Toni Classici E Tenui Per La Tua Carta Da Parati Camera Da Letto.

Se si vuole ricreare una camera da letto stile hotel il consiglio è quello di scegliere una carta da parati sui toni materici del grigio chiaro o comunque sui toni pastello.

Magari in abbinamento potrebbero andare bene delle coperte e dei cuscini bianchi o con qualche riga così da fare pendant con la carta da parati. Scegliere poi delle belle lampade da mettere sul comodino e così si ricostruisce la vostra camera in stile hotel per dei “sogni da sogno”

 

Da sempre le persone si arredano la casa secondo gusti molto personali o tradizionali: dagli arazzi alla carta importata dalla Cina nel XII secolo dipinta a mano e incollata alle pareti. Sarebbe bello poter prendere spunto da questo stile di alcune carte da parati che faranno della nostra camera da letto un aspetto unico con poca spesa.

Carta Da Parati Camera Da Letto: Quale Stile Scegliere?

Per chi ama lo stile minimal allora optare per zero fronzoli per una camera da letto non troppo decorata, con uno stile deciso. Ci sono carte da parati ruvide, composte da due strati di carta con al centro dei piccoli pezzi di legno. Al tatto sono molto particolari anche se poco indicate per appendervi quadri o foto. Dedicato alle persone essenziali e schiette.

 

Per uno stile vintage sono tornati decisamente in voga i gusti retrò, che richiamano un’idea di eleganza. Lo si riconosce facilmente per i disegni ripetuti e le trame che rimandano ad un concetto senza età.  Le più in possono essere anche in tessuto o addirittura in seta, ma troppo delicate per quanto riguardala posa di queste carte. Un minimo errore potrebbe costare caro.

 

E infine per gli amanti del colore pastello, ci sono carte da parati per le camere da letto dalle tonalità pulite, ben lontane da un’idea di ordine non troppo rigida, perfette per la camera da letto e non solo. Nonostante i toni molto chiari, a seconda del colore può variare molto l’effetto ottico. Attenzione però a non scegliere tonalità monotone, sia calde che fredde.