Grande parata di stelle in Brianza per la settima edizione dello spettacolo mirato a raccogliere fondi "La felicità è Senza Veli sulla Lingua", che ha riscontrato, un enorme interesse e successo di...

Risate e Riflessioni: Serata Benefica a Limbiate

Attualità postato da internationalblog || 2 mesi fa

Grande parata di stelle in Brianza per la settima edizione dello spettacolo mirato a raccogliere fondi "La felicità è Senza Veli sulla Lingua", che ha riscontrato, un enorme interesse e successo di pubblico. L’occasione era assolutamente prioritaria, in quanto, l’omonima associazione, da più di dieci anni si batte per contrastare la violenza sulle donne e sulla violenza di genere in tutte le sue forme e manifestazioni. La serata, tenutasi sabato 13 aprile presso il Teatro comunale di Limbiate (MB) è stata condotta dalle sostenitrici dell’Associazione Senza Veli Sulla Lingua Rajae Bezzaz, inviata del tg satirico Striscia la Notizia e l’attrice comica Valeria Graci , due volti molto amati dal grande pubblico. L’evento è iniziato con un commovente e rispettoso “Minuto di Silenzio”, in ricordo di tutte le donne che non ci sono più. Il Silenzio è stato eseguito magistralmente dall’Orchestra Filarmonica Città’ di Limbiate, alla presenza della mamma e delle sorelle della giovane limbiatese Liliana Mimou, vittima di femminicidio. Durante lo svolgimento della serata, durante la quale era possibile effettuare le donazioni si sono alternati sul palcoscenico del Teatro, molti personaggi dello spettacolo, dal cantante Marco Carta, l’attore Pasquale Palma, a Dado, la cantautrice Kimono, il cantante Niveo, il comico di Colorado Gianluca Impastato, che si sono alternati in performance canore e di cabaret con Alessandra Ierse, oltre che i giovani della scuola "Danzarte Limbiate". Diversi i riconoscimenti donati durante la serata: la presidente Ebla Ahmed e la consigliera nazionale Elisa Buonanno hanno consegnato la targa Senza Veli sulla Lingua ad conduttore televisivo Alvin (Alberto Bonato) per il suo impegno nella divulgazione di temi sensibili e per la capacità di mettere in luce le forze vive della società. Per il suo impegno al contrasto alla violenza di genere e per il suo sguardo al futuro attraverso il progresso scolastico per offrire alle nuove generazioni opportunità formative migliori e all’avanguardia ha ricevuto una targa anche il Dirigente Scolastico proff.re Massimo Viganò. In chiusura dell’evento, Don Bruno, conosciuto come il parroco canterino e ballerino ha fatto cantare tutti in piedi, sulle note di Mamma Maria dei Ricchi e Poveri. L’evento, la cui rilevanza cresce ogni anno sempre di più è stato possibile grazie al prezioso intervento e l’indispensabile collaborazione della Proloco di Limbiate, dell'Orchestra Filarmonica Città di Limbiate, della Croce Argento e di tutti i volontari che hanno reso possibile tutto questo. Grazie a chi con il suo contributo ci ha fatto la possibilità di realizzare tutto questo: Sokom, Carrefour di Limbiate, Gruppo Gheron, Aesse Therm, Sacma Group, Di Fazio Group, Fondazione Collegio della Guastalla Onlus, Faren, Il Marchese Diamonds, Surabaya Parrucchieri, Mary Key, Waterland, Euroattrezzature,Puliture Metalliche srl, Eberle Group, BCC Barlassina, GSV, Owl Tatoo. Fortunatamente, negli ultimi anni, la sensibilità su questo tema così delicato e così terribilmente attuale come la violenza sulle donne e quella di genere è aumentata esponenzialmente, anche grazie a eventi come "La felicità è Senza Veli sulla Lingua", che si impegnano, attivamente, ad accendere un faro su un qualcosa di terribile, che s’insinua nella nostra quotidianità e che va fermato al più presto.