Gli umori guerrafondai che inquietano Varsavia e il Baltico.

Estero postato da Patrizio Forc || 4 mesi fa

I Paesi dell'Europa Orientale sono quelli che hanno subito gli effetti immediati del conflitto in Ucraina, dall'accoglienza dei profughi alla liberalizzazione dei prodotti ucraini imposta dall'Unione Europea. Alcuni hanno reagito dicendo basta e diventando favorevoli a eventuali negoziati con Mosca, mentre altri hanno una paura irrazionale di essere invasi dai russi. Per questo motivo - o forse per ragioni economiche - non vorrebbero che la guerra smettesse, anzi vorrebbero militarizzare il continente e trasformare in sede di truppe americane o europee. E in Polonia c'è di pensa pure a prendersi un pezzo di Ucraina, quello abitato da polacchi.

Fonte: https://strumentipolitici.it/polonia-e-repubbliche-baltiche-preferiscono-pensare-alla-guerra-invece-che-ai-negoziati/