I ministri volontari della Chiesa di Scientology di Firenze sono intervenuti per sanificare la moschea di Castelfiorentino

Cultura e Società postato da comunicatifirenze || 8 mesi fa

Sabato 14 maggio 2022 un gruppo di Ministri Volontari della Chiesa di Scientology di Firenze sono entrati in azione per contribuire alla campagna internazionale di prevenzione (#StayWell) organizzata per ridurre gli effetti della pandemia globale. La campagna di prevenzione della Chiesa di Scientology è fondata sulla distribuzione di risorse informative (materiale cartaceo e video) e sull'igienizzazione per mezzo della nebulizzazione del decontaminante Decon 7. Il D7 (Decon 7) è una potente soluzione brevettata di decontaminazione e pulizia che neutralizza contaminanti biologici e chimici. Il D7 è stato utilizzato in tutte le Chiese di Scientology del mondo per prevenire la diffusione del Coronavirus. I ministri volontari della Chiesa di Scientology negli ultimi due anni si sono impegnati nella prevenzione del contagio aiutando enti governativi e religiosi a sanificare i propri locali attraverso il D7, al fine di rendere le loro strutture più sicure. Mentre lo scorso aprile i Ministri Volontari erano intervenuti nella moschea di Figline Valdarno, questa volta la sanificazione è stata svolta nella moschea di Castelfiorentino, in Val d’Elsa. Ad accogliere l’arrivo dei ministri volontari era presente un gruppo di fedeli musulmani che hanno cordialmente accolto i volontari all’interno della struttura. I ministri volontari sono stati ricevuti con cordialità e simpatia dai rappresentanti della moschea, che hanno offerto loro il classico tè arabo e un ottimo e abbondante couscous tipico marocchino, molto apprezzato dal gruppo di volontari! L’intervento di sanificazione, eseguito nel rispetto delle regole del luogo di preghiera, ha incluso tutti i locali della moschea. In occasione dell’incontro i ministri volontari hanno distribuito ai membri delle moschee l’opuscolo della campagna #StayWell: "Come mantenere se stessi e gli altri in buona salute", e anche il libretto “La Via della Felicità”. Il programma dei ministri volontari, creato a metà degli anni Settanta da L. Ron Hubbard e patrocinato dalla Chiesa di Scientology come servizio religioso sociale, oggi costituisce una delle più ampie e visibili forze di soccorso indipendenti a livello internazionale. Creato da Ron Hubbard per rimediare al decadimento spirituale della società, il gruppo dei Ministri Volontari è diventato una grande forza indipendente di soccorso in tutto il mondo quando il sig. David Miscavige, leader ecclesiastico di Scientology, pubblicò un appello all’azione in seguito a drammatici fatti dell’11 settembre 2001. Accomunati dal motto “Si può fare qualcosa a riguardo”, da allora sono intervenuti in oltre duecento luoghi nei quali era appena accaduto un cataclisma o un disastro provocato dall’uomo. Nel 1973, il Fondatore di Dianetics e Scientology L. Ron Hubbard condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava da anni precedenti. Da tale ricerca previde la direzione presa dalla cultura: flagrante immoralità, violenza per il compiacimento personale e infine politica tramite terrorismo. Era necessario un modo di aiutare altri a vivere la propria vita e creare il proprio futuro. In risposta, L. Ron Hubbard tracciò i piani di un movimento popolare che potesse instillare di nuovo tali valori nella società fermandone in tal modo il declino: il programma dei Ministri Volontari di Scientology.

Fonte: https://www.ministrovolontario.it/