DI COSA HA BISOGNO UN CANE? Ad un cane, sia a quello di razza che, il più delle volte si compra al negozio di animali o presso privati, che al meticcio che solitamente si prende al canile per poter...

Animali e Natura postato da educatorecani || 4 anni fa

DI COSA HA BISOGNO UN CANE?

Ad un cane, sia a quello di razza che, il più delle volte si compra al negozio di animali o presso privati, che al meticcio che solitamente si prende al canile per poterlo adottare, bisogna dargli tanto amore, un ambiente accogliente dove passare le sue giornate, un'esatta alimentazione, una perfetta educazione e, se si ritiene opportuno, un buon addestramento.

COME DEV'ESSERE VISTO UN CANE?

Un amico a quattro zampe che entra a far parte della propria vita non dev'essere visto come un oggetto che, esibendolo in pubblico, si usa per giocarci quando si è soli e non si ha nulla da fare, ma come un essere vivente che ha tante necessità da dover soddisfare per poter essere felice.

COSA BISOGNA VALUTARE QUANDO SI PENSA DI ADOTTARE UN CANE

Nel momento in cui si pensa di adottare un cane è importante che si valuti quel che si è scritto precedentemente per evitare di commettere gravi errori.

Gli sbagli nascono perchè purtroppo, non tutti sono pronti per poter accogliere un amico a quattro zampe seriamente nella propria casa e lo dimostrano i dati che rilevano tanti casi di abbandono.

Questi si verificano proprio perchè il più delle volte alcuni individui lo vogliono avere solo per saziare un proprio capriccio e piacere personale e non per un sentimento di viva affezione e per tale ragione, dopo un pò si stancano e si sentono incapaci di continuare la relazione con il proprio cane che, non desiderandolo più, lo cedono ad altri o, lo lasciano solo per strada.

Fortunatamente non sempre il rapporto uomo ed amico a quattro zampe finisce in tal modo, perchè ci sono tante altre persone che, amando seriamente la vita in generale e di conseguenza pure quella degli animali in modo sano, equilibrato ed altruistico, non pensano nella maniera più assoluta di usare il proprio amico a quattro zampe.

Il cane non è un giocattolo che si prende in considerazione solo quando non si ha niente da fare, ma un essere vivente che necessita di amore ed attenzione e, di sicuro un buon padrone può perfettamente garantirgli ciò, se riesce ad educarlo per bene e, come si è scritto all'inizio, se lo ritiene necessario, ad addestrarlo.

É indubitabile che tra educarlo ed addestrarlo vi è una gran differenza ed ora, attraverso questo contenuto si spiegherà qual'è.

COSA SIGNIFICA EDUCARE UN CANE

L'educatore Zongoli, noto professionista pugliese, ci dice che se si vuole vivere un bel rapporto con il proprio cane, al punto di renderlo particolamente felice bisogna che si educhi a dovere.

Educare come la parola stessa indica dalla sua derivazione "educere" significa "tirare fuori" e, in tal caso, dare gli strumenti esatti al proprio cane in modo che lo stesso con questi possa adattarsi ad ogni situazione giornaliera che gli viene presentata.

Il proprio amico a quattro zampe deve capire come deve comportarsi giustamente all'interno di una qualsiasi relazione e circostanza che può nascere con ciascun essere vivente e dunque con gli altri animali, con le persone e con altro ancora che gli esiste attorno.

É bene sapere che l'educazione non è solo riferita al cane ma specialmente a chi l'ha preso in affidamento dato che quest'ultimo attraverso i vari criteri che guidano a comportarsi cortesemente e civilmente nei rapporti con tutti, deve riuscire ad avere le informazioni che gli servono per poter entrare nel mondo del proprio amico a quattro zampe.

L'uomo solo così può capire il linguaggio del proprio cane ed intraprendere insieme a lui una relazione meravigliosa ricca di facili interpretazioni reciproche in merito ai bisogni e alle richieste presenti in entrambe le parti.

Questo significa che ambedue le figure esistenti nel rapporto delineato devono perfettamente intendersi per poter vivere consapevolmente, pienamente e felicemente.

E per quel che si è scritto finora si può ben affermare che l'educazione si deve sempre dare ed avere perchè senza questa e per lo più, sviluppata vicendevolmente non può nascere alcun tipo di legame e vissuto valido.

COSA SIGNIFICA ADDESTRARE UN CANE

Quante volte si pensa che educare ed addestrare sono sinonimi mentre si possono considerare due parole dissimili tra loro dato che addestrare a differenza di educare significa "rendere destro".

Difatti, quando si educa un cane, come si è scritto nel precedente paragrafo, si danno i mezzi che gli servono per farlo relazionare con tutti all'interno di ogni qualsiasi circostanza nel miglior dei modi e, di conseguenza, per renderlo felice.

Invece, l'addestramento gli permette di diventare valente ed idoneo a compiere determinati esercizi o attività, ottenere precise prestazioni e migliorare il suo fisico le sue performance grazie insegnamenti specifici, soprattutto in base alla sua razza, al punto che, in tal modo il proprio amico a quattro zampe possa gareggiare con altri cani e, perchè no, vincere se ben allenato.

Come si è scritto fin dall'inizio il voler ammaestrare non è utile quanto il dover educare.

Infatti, un cane per vivere felicemente e dignitosamente, senza che soffra ha l'assoluto bisogno di essere perfettamente educato e non necessariamente addestrato perchè con quest'ultimo fattore di formazione può solamente, in maniera divertente evidenziare le sue doti innate che solitamente nel suo vissuto normale non farebbe notare.

Dunque per finire è doveroso ammettere che è indispensabile educare un cane mentre il volerlo addestrare è semplicemente una scelta che il padrone può fare, se ne sentisse il bisogno.

Fonte: https://marcozongoli.it/