Circolano varie ipotesi sul perché da Kiev sia partito l'ordine di tirare giù un aereo che stava riportando a casa dei prigionieri ucraini.

Estero postato da Patrizio Forc || 4 mesi fa

A seguito dell’abbattimento dell’aereo militare Ilyushin Il-76MD verificatosi il 24 gennaio scorso, vi sono state opinioni variegate sull’accaduto da parte di Kiev. Partendo dal fatto che non si conosce ancora con esattezza la tipologia di missile che ha distrutto il velivolo (un Patriot USA o un IRIS-T tedesco) sono le dichiarazioni della intelligence ucraina che suonano decisamente contraddittorie. Quest’ultima infatti dichiara di essere stata a conoscenza della destinazione del volo, ossia un luogo di scambio tra prigionieri russi e ucraini, ma non della natura del carico, ossia 65 propri prigionieri. Non si può fare a meno di pensare all’eventualità di un voler eliminare autori e testimoni di crimini di guerra.

Fonte: https://strumentipolitici.it/kiev-i-sospetti-e-le-domande-dietro-labbattimento-dellaereo-russo-che-portava-prigionieri-ucraini-verso-uno-scambio/