Per giungere a queste conclusioni, sono state analizzate più di 100.000 segnalazioni di eventi avversi dal sistema di segnalazione FAERS della FDA (Food and Drug Administration) e il database globa...

Medicina postato da giuliano60 || 10 mesi fa

Per giungere a queste conclusioni, sono state analizzate più di 100.000 segnalazioni di eventi avversi dal sistema di segnalazione FAERS della FDA (Food and Drug Administration) e il database globale delle reazioni avverse ai farmaci VigiAccess dell'OMS ( organizzazione Mondiale della Sanità ). Sono stati presi in esame le terapie con Alendronato, Zoledronato, Risedronato, Ibandronato, Denosumab e Teriparatide. I pazienti che sono stati osservati durante lo Studio avevano un’età pari o inferiore a 65 anni. Dallo studio medesimo è emerso che la probabilità di incorrere in una esacerbazione dei sintomi depressivi era maggiore in corso di terapia con Alendronato e con la stessa molecola si sono manifestate probabilità di incorrere in ansia in una percentuale dimezzata rispetto alle forme depressive.

Fonte: https://salutebenessereonline.blogspot.com/2023/08/ortopedia-casi-di-depressione-e-ansia.html