Quando si parla di sicurezza sul lavoro si intendono tutte quelle norme e misure da considerare per ridurre al minimo i rischi di infortunio e/o di malattia professionale a cui vengono esposti i lavoratori...

In cosa consiste la sicurezza sul lavoro

Lavoro postato da ela2015 || 6 anni fa

Quando si parla di sicurezza sul lavoro si intendono tutte quelle norme e misure da considerare per ridurre al minimo i rischi di infortunio e/o di malattia professionale a cui vengono esposti i lavoratori durante l’adempimento dei propri doveri.

Per ottenere un posto di lavoro in pieno regime di salute e sicurezza è necessario attuare una prevenzione che può esserci soltanto tramite la formazione e l’informazione. Infatti, i lavoratori devono essere assolutamente consapevoli dei rischi che corrono nel proprio ambiente di lavoro e devono essere in grado di utilizzare i dispositivi di sicurezza presenti. Per questo sia datori di lavoro che dipendenti dovranno partecipare a tutti i corsi di formazione utili per la loro attività. Per fare ciò, poniamo il caso nel Lazio, è possibile rivolgersi ad aziende esperte in sicurezza sul lavoro a Roma come la US Group che, oltre a fornire assistenza in materia di sicurezza sul lavoro organizza, appunto, i corsi di formazione.



I doveri del lavoratore



Il ruolo del lavoratore, quindi, deve essere assolutamente attivo in quanto primo garante della sicurezza nella sua azienda e la responsabilità di azioni od omissioni ricade sempre su di lui. Il lavoratore sarà soggetto ad una serie di doveri per garantire la sicurezza del posto di lavoro, quali: coadiuvare il datore di lavoro nell’osservanza degli obblighi previsti per la sicurezza, rispettare le norme previste, utilizzare in maniera corretta le attrezzature previste dalla loro professione e maneggiare in modo adeguato le sostanze tossiche o pericolose, segnalare al datore ogni possibilità di un eventuale pericolo, non rimuovere o danneggiare i dispositivi di sicurezza, prendere parte ai corsi formativi e sottoporsi alle visite sanitarie previste.



Incidenti sul lavoro



Nel caso di un infortunio a carico di un dipendente, che avviene sul luogo di lavoro, il datore è sempre responsabile sia che l’infortunio sia dovuto a disattenzione del lavoratore o che sia provocato dai colleghi. L’infortunio si ha quando un evento traumatico colpisce il lavoratore impedendogli di adempiere alle sue mansioni per più di tre giorni consecutivi. Si tratta del caso più evidente del mancato rispetto degli obblighi di prevenzione previsti per tutelare la salute dei lavoratori. In queste situazioni è previsto dalla legge un risarcimento. Per ottenere tale indennizzo il dipendente deve dimostrare l’esistenza del danno e che questo sia stato causato durante l’attività lavorativa. Tanto più grave sarà stato il danno subito dal lavoratore tanto più pesante sarà l’indennizzo che gli spetterà.