Un extender può aiutarti a eliminare quelle fastidiose zone morte - e alcune sono molto meglio di altre.

Internet postato da Piergiorgio || 11 mesi fa

Con molti di noi che si riparano sul posto e lavorano da casa a causa del coronavirus, il Wi-Fi costante e affidabile è più importante che mai. E se hai provato a creare un ufficio a casa un po 'troppo lontano dal tuo router, allora hai imparato a fondo: le zone morte sono un vero dolore.

Immettere l'extender di portata Wi-Fi. Come suggerisce il nome, può aiutare a dare una spinta alla tua rete ricevendo il segnale wireless dal tuo router e reamplificandolo ulteriormente nella tua casa. La maggior parte sono anche un gioco da ragazzi: basta scegliere un buon posto, collegarlo e premere il pulsante WPS per sincronizzarlo con il router. Nella maggior parte dei casi, è anche possibile utilizzare estensori di un produttore diverso rispetto al router. Soprattutto, hai molte opzioni che non ti costeranno molto.

Ma non iniziare a pensare che queste cose siano intercambiabili. Ho selezionato alcune delle opzioni più popolari e più economiche dei principali produttori e ho trascorso alcuni giorni a testarle. La maggior parte è stata deludente, il che non è troppo sorprendente quando parli di un pezzo di plastica che costa 30 o 40 euro. Uno era assolutamente eccezionale e abbastanza forte per me da dire che è la scelta migliore per quasi tutti. (Nota solo che sto testando da casa e lavorando con un campione limitato di dispositivi - una volta che sarò in grado di testare di più, aggiornerò questo post di conseguenza.)

Il miglior estensore di portata Wi-Fi per quasi tutti

TP-Link RE220

A 35 euro, il TP-Link RE220 era il range extender meno costoso che ho provato, ma ciò non gli ha impedito di superare qualsiasi altra cosa ho provato ad ogni giro. È veloce, affidabile, funziona praticamente con tutti i router disponibili ed è davvero facile da usare.

Collegalo e premi il pulsante WPS per accoppiarlo con la tua rete domestica e inizierà a trasmettere le proprie reti sulle bande 2.4 e 5GHz. Entrambi hanno offerto velocità costanti in tutta la mia casa, compresa una velocità di download media sulla banda 5 GHz di almeno 75 megabit al secondo in ogni stanza che ho testato, oltre a forti velocità di upload. Il RE220 non ha mai lasciato cadere la mia connessione e le sue velocità sono state coerenti per più giorni di test sia di giorno che di sera.

Nient'altro che ho provato è stato in grado di eguagliare quel livello di prestazioni, il che rende il RE220 un vero affare a 35 euro. Meglio ancora, è attualmente in vendita per pochi dollari in meno. Tutto ciò lo rende un'ottima scelta per chiunque cerchi di aumentare il segnale in una stanza sul retro che si trova un po 'troppo lontano dalla portata del router. Ulteriori informazioni su come migliorare il Wi-Fi di casa tua.

D-Link DAP-1620

Questo è stato l'unico range extender che sia mai riuscito a colpire triple cifre durante i miei test, con una velocità media di 104 Mbps nella mia camera da letto durante le ore serali. L'installazione è stata semplice come ho sperimentato anche con TP-Link. Sono stato in grado di eseguire lo streaming di video HD, navigare sul Web ed effettuare videochiamate sulla rete dell'extender senza alcun problema.

Le velocità di rete erano però incoerenti - e molto più lente nelle ore diurne, con un calo più grande di quello che ho visto con TP-Link. Il dispositivo ha anche interrotto la mia connessione a un certo punto durante i miei test di velocità. L'app era troppo delicata per i miei gusti, rifiutando di farmi accedere e modificare le impostazioni con la password del dispositivo fornita e, in definitiva, costringendomi a ripristinare il dispositivo.

A parte il software, l'hardware sembra abbastanza buono con questo range extender, e dal momento che non è il modello più recente di D-Link, ci sono buone probabilità che tu possa trovarlo in vendita da qualche parte. Un venditore lo ha elencato nuovo su Amazon per circa 40 euro, ma non spenderei più di 30 euro per quello che costa il TP-Link RE220 superiore.

Netgear EX3700

È un dispositivo dall'aspetto datato e non è stato un performer tremendamente forte nei miei test. La banda a 2,4 GHz è stata in grado di sostenere velocità realizzabili tra 30 e 40 Mbps in gran parte della mia casa, che era abbastanza forte da trasmettere video con un buffering minimo o per tenere una videochiamata veloce con un leggero ritardo. Ma la banda a 5 GHz era sorprendentemente debole, cadendo spesso in cifre singole con un solo muro che separava il mio PC dall'extender.

Nemmeno io ero un fan dell'interfaccia web: mi sembrava più interessato a farmi registrare per la garanzia (e optare per le e-mail di marketing) che a offrirmi qualsiasi tipo di controllo sulla connessione. C'è invece un'app che puoi usare, ma è disponibile solo su dispositivi Android. La configurazione basata su pulsanti WPS ti consente di saltare tutto ciò, il che è bello - ma comunque, con la maggior parte delle prese che lo offrono per circa 50 euro, questo è uno che puoi saltare in sicurezza.

Linksys RE6350

Le mie velocità erano coerenti con il RE6350 - semplicemente non erano molto veloci.

Per impostazione predefinita, il dispositivo ti guida automaticamente tra le bande da 2,4 e 5 GHz, ma con velocità di download che vanno da 10 a 35 Mbps in tutti i miei test su più giorni, potrebbe anche passare alla banda più lenta a 2,4 GHz. Il dispositivo supporta gli aggiornamenti automatici del firmware, il che è carino, ma non è possibile utilizzare l'app Wi-Fi Linksys per modificare le impostazioni, ma dovrai accedere tramite il portale web.

Oltre a tutto ciò, il RE6350 sembrava essere il meno stabile di tutti gli extender che ho testato, con più di una connessione interrotta durante i miei test. A circa $ 50, sono troppi aspetti negativi per me da consigliare.

Fonte: https://newsdigitale.it