L’Oriente è famoso per lo stile unico e irripetibile dei suoi tappeti. Da secoli ormai India e Afghanistan sono i principali fornitori di queste opere d’arte create a mano con filo di lana, cotone...

I tappeti moderni: l’arte entra in casa

Utilità postato da patrizia diles || 3 anni fa

L’Oriente è famoso per lo stile unico e irripetibile dei suoi tappeti. Da secoli ormai India e Afghanistan sono i principali fornitori di queste opere d’arte create a mano con filo di lana, cotone e canapa. Tutte le forme d’arte però si sono evolute, hanno creato nuovi stili e nuove forme di espressione, pur mantenendo la loro anima e le loro caratteristiche intrinseche. Lo stesso è stato per la produzione di tappeti. I cosiddetti tappeti moderni non sono altro che la rivisitazione in chiave odierna della lavorazione tradizionale dei tappeti e delle loro forme. In poche parole fondono al loro interno uno stile più moderno realizzato però utilizzando le tecniche del passato.

 

Come scegliere un tappeto moderno

 

I tappeti moderni sono delle vere e proprie opere d’arte. Per questo motivo non dovete preoccuparvi della loro disposizione. Perché un tappeto moderno è come il nero per l’abbigliamento. Sta bene con tutto. Questo perché come ogni opera d’arte che si rispetti, un tappeto di questo genere non passerà inosservato e non si confonderà con il resto dell’arredamento ma saprà come spiccare e far valere la sua unicità.

L’unica cosa che potrebbe farvi storcere un po’ il naso è l’accostamento di colori, non solo fra il tappeto e il resto dell’arredamento.

Nonostante lo stile possa essere differente e creare quell’effetto di contrasto voluto, l’accostamento di colori tende ad avere ancora la sua importanza. Questo perché avere un arredamento in una stanza i cui colori fanno a pugni tra loro potrebbe far perdere visivamente di valore o il tappeto o il resto dell’arredamento. Stessa cosa vale anche per il colore del pavimento su cui si andrà a collocare il tappeto. Collocare un tappeto chiaro su un pavimento chiaro, o un tappeto scuro su un pavimento scuro, farà passare inosservato il tappeto che probabilmente andrà a confondersi con la pavimentazione. In questo caso un contrasto di tonalità potrebbe essere la soluzione migliore.

Scegliendo un tappeto bianco o grigio chiaro su una pavimentazione nera si otterrà contemporaneamente la valorizzazione del tappeto con i suoi disegni ma anche del pavimento stesso, e così anche viceversa.

 

Scegliere un tappeto di qualità

 

Per fare in modo che il vostro tappeto duri il più a lungo possibile e che sia un ottimo prodotto di artigianato, dovete stare molto attenti al livello di qualità del tappeto. Esistono infatti diversi metodi per fabbricare un tappeto, che possono essere divisi in due macro categorie: tappeti annodati a mano oppure tappeti meccanici, ossia costruiti in modo industriale tramite l’utilizzo di macchine.

Sebbene questa seconda categoria possa contare su dei prezzi decisamente inferiori la differenza di qualità è davvero notevole. I tappeti annodati a mano possono contare sull’esperienza secolare che si tramanda all’interno dei villaggi e dei paesi in cui vengono prodotti, inoltre la possibilità di avere un enorme numero di nodi per pollice quadrato permette anche al disegno di essere più realistico e meno spigoloso.

Altro elemento di non poco valore è che un'opera d’arte artigianale potrà sempre contare sulla sua unicità essendo per l’uomo impossibile replicare in modo perfettamente uguale due sue creazioni. Il che vuol dire che acquistando un prodotto di qualità realizzato in modo artigianale si sarà gli unici possessori di un’opera di tale bellezza.