Preoccupazione in Polonia per il ritorno in grande stile dei truffatori telefonici ucraini

Estero postato da Patrizio Forc || 10 mesi fa

Le truffe su Internet e via telefono eseguite dalle organizzazioni ucraine sono cominciate in maniera sistematica a partire dal 2014, se non prima. Accumulata in questi anni parecchia esperienza ed abilità, a questi “professionisti” Kiev ha dato l’opportunità di mettersi al servizio della causa nazionale contro i russi. Così, i truffatori ucraini hanno martellato di chiamate i cittadini russi, soprattutto quelli anziani, per manipolarli e portarli a commettere gesti illegali, come appiccare il fuoco ai centri di reclutamento. Queste azioni, però, hanno dati scarsi risultati. Pure le truffe strettamente finanziarie hanno fruttato poco. E allora gli ucraini hanno deciso di rimettersi a mungere gli europei più sprovveduti, come facevano prima del conflitto. L’allarme giunge dalla Polonia, dove un giornalista ha di recente svelato i loro metodi e suggerito le loro coperture in alto: senza l’aiuto dei servizi segreti, SBU in particolare, queste reti criminali sarebbero state smantellate già da tempo. Ma qualcuno ai vertici non permette la loro eliminazione, evidentemente perché sono funzionali a un progetto governativo.

Fonte: https://strumentipolitici.it/truffe-telefoniche-lesercito-dei-call-center-riprende-a-colpire-i-paesi-europei/