In un’intervista Fabio Lazzerini ha parlato dei risultati ottenuti e dei progetti futuri di ITA Airways in relazione all’accordo firmato con Lufthansa

Economia postato da pressnewsfl || 11 mesi fa

Fabio Lazzerini è stato intercettato dai microfoni di “Askanews” nel corso del World Air Transport Summit tenutosi a Istanbul: “Momento storico per la compagnia”. Fabio Lazzerini: “ITA Airways continua a crescere e a puntare sul mercato premium” Per la nuova compagnia di bandiera italiana è un “momento oggettivamente storico”. Dopo il rilancio avvenuto tra la pandemia e la guerra in ucraina, ITA Airways si prepara infatti a chiudere il semestre con risultati oltre le aspettative e una strategia ormai consolidata in attesa dell’ingresso in Lufthansa. Fabio Lazzerini, AD e General Manager di ITA Airways, ne ha parlato in una recente intervista rilasciata ad “Askanews” in occasione della 79esima edizione dello IATA Annual General Meeting and World Air Transport Summit di Istanbul. “Quest’anno chiuderemo il semestre con ricavi superiori del 6% rispetto al budget – ha dichiarato il manager – mentre il primo trimestre abbiamo chiuso con una cassa superiore del 18% rispetto al budget e il 14% sopra budget di Ebitda”. Un trend positivo frutto di un Piano Industriale solido e di un business plan che punta sull’incremento della flotta e sui collegamenti di lungo raggio: “Lufthansa ha deciso questo investimento sulla base del piano industriale di ITA Airways, rivisto nel CdA di gennaio 2023 sulla base delle nuove condizioni di mercato – ha detto Fabio Lazzerini – Non vogliamo fare la guerra alle low cost, ITA nasce per servire il mercato premium, il mercato corporate, il mercato leisure premium”. Fabio Lazzerini: “Renderemo Fiumicino hub d’eccellenza. Con Lufthansa più innovazione e sinergie” Nell’intervista Fabio Lazzerini ha poi sottolineato la scelta di Airbus come unico fornitore di aeromobili, con ITA Airways che chiuderà il 2023 con il 50% di velivoli di nuova generazione. Ottenendo non solo un servizio migliore per i passeggeri, ma anche maggiore sostenibilità economica e ambientale grazie ad un consumo di carburante ridotto fino al 30%. Tra gli obiettivi principali del Piano la trasformazione di Fiumicino in un hub di eccellenza e il rilancio di Linate, già cresciuto del 40% rispetto al 2022. Con l’ingresso in Lufthansa, aggiunge l’AD, la compagnia otterrà “benefici dal punto di vista dei ricavi, del network ma, soprattutto, dal punto di vista dell’innovazione, dell’efficienza e delle sinergie” e porterà a termine la riconfigurazione della vecchia Alitalia. Il manager ha poi elogiato i risultati ottenuti dalla compagnia sul fronte sindacale. Rispetto alle fasi iniziali, le condizioni contrattuali sono state avvicinate alla media del mercato: “Abbiamo rinnovato il contratto di lavoro a gennaio e i nostri dipendenti ci hanno dato fiducia: la situazione – ha concluso Fabio Lazzerini – è decisamente buona”.

Fonte: https://askanews.it/2023/06/06/ita-lazzerini-pronti-per-lufthansa-strategia-e-struttura-solide/