L'elenco dei problemi della Deutsche Bank continua ad allungarsi. Sono anni che il colosso bancario tedesco viene coinvolto in cause legali e contenziosi di vario genere. Tra multe e sanzioni il co...

Deutsche Bank, adesso la situazione si fa davvero seria

Finanza postato da serpentediterra || 5 anni fa

L'elenco dei problemi della Deutsche Bank continua ad allungarsi. Sono anni che il colosso bancario tedesco viene coinvolto in cause legali e contenziosi di vario genere. Tra multe e sanzioni il conto da pagare è salatissimo.

Intanto, il titolo della banca tedeasca nel corso dell'ultimo anno e mezzo è precipitato vertiginosamente. Deutsche Bank era quotata 32,98 euro ad aprile 2015, mentre oggi vale solo 11,98. Praticamente ha perso due terzi del proprio valore (i dati li abbiamo evidenzaiti sulla base del piattaforma del broker IronFX).

Gli anni travagliati di Deutsche Bank

Dopo la crisi del settore finanziario, scoppiata a seguito del caso Lehman, anche la Deutsche Bank è finita nel tritacarne. Colpita da ricadute giudiziarie e oneri economici legati alla turbo-finanza e alle sue magagne.

Alla fine, il conto è stato molto salato e sta creando grossi problemi al colosso tedesco. Se consideriamo soltanto gli oneri per le cause legali, la Deutsche (secondo le rielaborazioni di CapitalIq), ha speso circa 13 miliardi di euro tra il 2011 e il 2015. Lo scorso anno è stato raggiunto il record di 5,2 miliardi. Per l'anno 2016, le stime parlano invece di 2 miliardi di spese legali.

Al conto, però, adesso si deve aggiungere l'ultima batosta arrivata proprio in questi giorni. Il govenro USA ha infatti chiesto 14 miliardi di dollari all'istituto tedesco per scontare i «peccati» nei derivati immobiliari. si tratta di un importo da record, mai registrato finora nella storia degli scandali esplosi con la crisi finanziaria. Deutsche Bank ha annunciato che non intende pagare una simile cifra, e auspica che si giunga ad un accordo che le consenta di archiviare uno dei casi che più hanno scosso la sua reputazione.

Ma oltre all'ennesimo caso finzianiar-giudiziario, sul bilancio del colosso tedesco pesa anche la svalutazioni degli avviamenti: negli ultimi anni il loro peso è stato di 6,6 miliardi. Inoltre, nel triennio 2012-2014, Deutsche Bank ha fatto utili netti per soli 2,5 miliardi, prima di imboccare la strada del declino. Per non parlare dei titoli illiquidi in portafoglio, che Deutsche Bank valuta 31 miliardi, ma sui quali gli analisti nutrono motli dubbi. Titoli tossici congelati, ma se qualcuno dovesse scongelarli prima o poi...