Il paracadute che ha aiutato il rover Perseverance della NASA ad atterrare su Marte la scorsa settimana si è dispiegato per rivelare uno schema di colori apparentemente casuale nei video clip dell'...

Scienza postato da aktarus || 1 anno fa

Il paracadute che ha aiutato il rover Perseverance della NASA ad atterrare su Marte la scorsa settimana si è dispiegato per rivelare uno schema di colori apparentemente casuale nei video clip dell'atterraggio del rover. Ma c'era di più nella storia: i funzionari della NASA in seguito dissero che conteneva un messaggio nascosto scritto in codice binario per computer. Gli investigatori di Internet hanno decifrato il messaggio in poche ore. Il motivo rosso e bianco indicava "Dare Mighty Things" in anelli concentrici. Il detto è il motto del team Perseverance, ed è anche blasonato sui muri del Mission Control al Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA, il quartier generale del team della missione nella California meridionale. L'anello esterno del paracadute sembra tradursi in coordinate per JPL: 34 ° 11'58 "N 118 ° 10'31" W. Allen Chen, l'entrata, la discesa e l'atterraggio di Perseverance, ha sfidato il pubblico a capire il messaggio durante una conferenza stampa lunedì. "Oltre a consentire una scienza incredibile, speriamo che i nostri sforzi nella nostra ingegneria possano ispirare gli altri", ha detto. "A volte lasciamo messaggi nel nostro lavoro affinché altri possano trovarli a tale scopo, quindi invitiamo tutti voi a dare una possibilità e mostrare il vostro lavoro." Adam Steltzner, ingegnere capo di Perseverance, ha confermato il messaggio lunedì sera tardi su Twitter. Il messaggio "Dare Mighty Things" non è stata l'unica stranezza che Perseverance ha portato su Marte. Zoomando su una delle diverse migliaia di immagini rilasciate dalla NASA dal rover questa settimana, viene mostrato un minuscolo ritratto di famiglia dei rover del passato su Marte, Perseverance e l'elicottero Ingenuity, che ha accompagnato Perseverance su Marte. La NASA ha incluso messaggi nascosti sui suoi rover in passato. Il rover Curiosity, che è atterrato sul Pianeta Rosso nel 2012, aveva piccoli fori punteggiati nelle sue ruote di alluminio vuote per consentire la fuga dei ciottoli di Marte catturati all'interno. Quei buchi leggono "JPL" nel codice Morse. Quindi, quando Curiosity ha vagato sulla superficie, "JPL" è stato stampato in codice Morse sul suolo marziano (sebbene sia stato cancellato poco dopo dal vento marziano). Chen ha detto che gli ingegneri di Perseverance avrebbero potuto inserire più messaggi nascosti sul rover oltre al codice "Dare Mighty Things" nel suo paracadute. "Le persone non possono resistere a mettere un piccolo tocco personale nel loro lavoro", ha detto Chen. "Ma la stragrande maggioranza di questi non sarà mai conosciuta, nemmeno da me."

Fonte: https://www.ircwebnet.com/notizie-dal-mondo/