Nel nuovo libro di Sergio Barducci la storia vera di Angela Calisse e Nazzareno Moroni e la sua testimonianza di amore, di coraggio e di rispetto per la vita. Ne parlano domani al Grand Hotel Majestic...

Cultura e Società postato da Carlo Bozzo || 5 mesi fa

Bologna, 25 ottobre 2023 – L’appuntamento è per domani pomeriggio al Grand Hotel Majestic (26 ottobre – ore 18.30 – Via Indipendenza, 8), Il giornalista e scrittore Sergio Barducci presenta il suo ultimo libro "Nel tuo silenzio", in libreria per i tipi Minerva Edizioni. Insieme all’autore per un dialogo a più voci e un confronto con il pubblico sui contenuti del volume, Nazzareno Moroni protagonista della straordinaria vicenda umana che ha liberamente ispirato serie televisiva "Buongiorno Mamma", prodotta da Lux Vide e proposta per due stagioni da Canale 5. A presentare l’incontro il giornalista Massimo Pandolfi, caporedattore centrale de Il Resto del Carlino. Mentre, l’attore Saverio Mazzoni, accompagnerà l’incontro con letture di alcuni dei brani più intensi ed emozionanti del libro. “Nel tuo Silenzio” è racconto della vita di una coppia: Angela e Nazzareno. Si innamorano ai tempi del liceo, si sposano, la loro famiglia cresce, arrivano cinque figlie. Improvvisamente un’esistenza normale, tra i piccoli e grandi problemi di ogni giorno, va in frantumi. Angela ha un arresto cardiaco ed entra in stato di coma vegetativo irreversibile. Era il 23 gennaio 1988. Inizia un calvario tra ospedali, ricerca di cure e consulti medici. La diagnosi finale è senza speranza. La medicina non può fare nulla per guarire Angela. E Nazzareno sceglie di riportala a casa con sé. La ama, la cura, la nutre ogni giorno. Senza mai un attimo di cedimento, di ripensamento e cresce nel frattempo le loro cinque figlie. La tiene con sé per 29 anni, fino al giorno della sua scomparsa: 29 marzo 2017. "Non accettai l'idea di staccare la spina e sarei pronto a rifarlo - risponde ancora oggi Nazzareno Moroni -Non mi considero un eroe, sono un uomo semplice, la mia è una storia di dedizione alla famiglia". “La storia di Angela e Nazzareno ha emozionato milioni di telespettatori. Sugli schermi la narrazione si chiude con un risveglio, un lieto fine inevitabile per una fiction. Nella realtà, invece, le cose sono andate diversamente – spiega invece Sergio Barducci - Ho incontrato più volte e per molto tempo Nazzareno, ascoltato le sue parole e ricordi. La scelta di farlo parlare in prima persona nel libro è stata inevitabile. La semplicità, la chiarezza, la forza d’animo, con cui ha raccontato il suo percorso, poteva essere reso sulle pagine solo in questo modo”.

Fonte: https://www.minervaedizioni.com/