Allerta in rete della Polizia Postale per falsi siti di scommesse online. Lo “Sportello dei Diritti”: seguite i consigli della Polizia Postale L’ultima allerta in ordine di tempo contro le truffe...

Allerta in rete della Polizia Postale per falsi siti di scommesse online

Attualità postato da dagata || 8 giorni fa

Allerta in rete della Polizia Postale per falsi siti di scommesse online. Lo “Sportello dei Diritti”: seguite i consigli della Polizia Postale L’ultima allerta in ordine di tempo contro le truffe segnalata dalla Polizia Postale sulla sua pagina Facebook “Commissariato di PS Online - Italia” con un post riguarda i falsi siti di scommesse online. La Polizia Postale e delle Comunicazioni fa sapere che in vista dell’imminente inizio dei campionati europei di calcio, sul web compaiono piattaforme di false scommesse online che promettono vincite facili e, in caso di sconfitta, perdite contenute. Si tratta di siti dal carattere truffaldino che, in alcuni casi, vengono condivisi su gruppi di messaggistica istantanea in cui gli utenti vengono aggiunti casualmente, in altri, vengono sponsorizzati attraverso video che sfruttano l’immagine e la voce di personaggi noti, generati con l’intelligenza artificiale. Cliccando su link o banner pubblicitari gli utenti vengono reindirizzati su piattaforme sulle quali per accedere al servizio, è necessario registrarsi inserendo dati personali e bancari.Si consiglia di non cliccare su link che possono comparire durante la navigazione. Per evitare di essere inseriti su gruppi indesiderati, selezionare dalle impostazioni di privacy delle app di messaggistica istantanea, l’opzione “consenti solo ai miei contatti di aggiungermi sui gruppi”. Si tratta di un’efficacie allerta che per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” può evitarci molti grattacapi. Nel caso siate comunque incappati in una frode di questo tipo potrete rivolgervi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org per valutare immediatamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi.