Chi ha problemi di salute forse per un giorno dovrà pazientare o addirittura ricorrere autonomamente ai libri di medicina o di Fisiologia Medica, nell'attesa che i medici curanti ritornino in ser...

19 maggio: sciopero generale dei medici

Medicina e Salute postato da Affiliago || 7 anni fa

 

Chi ha problemi di salute forse per un giorno dovrà pazientare o addirittura ricorrere autonomamente ai libri di medicina o di Fisiologia Medica, nell'attesa che i medici curanti ritornino in servizio. Questo potrebbe accadere proprio il prossimo 19 maggio, quando è stato indetto lo sciopero generale dei medici. Il motto dell'iniziativa è "io non vado con il primo che capita", slogan che si riferisce proprio alla scelta del medico di famiglia. Il 19 maggio l'astensione dei medici di famiglia si protrarrà dalle 8 della mattina fino alle 8 della sera, mentre i medici di continuità assistenziale (le guardie mediche) sciopereranno dalle 8 di sera fino alla mezzanotte dello stesso giorno. In entrambi i casi verranno ovviamente garantiti i servizi minimi.

 

Perché si sciopera? Principalmente è stato bloccato il rinnovo della convenzione di settore e questo si traduce in una negazione di libertà sia per i cittadini, che non possono scegliere, sia per i medici. Non essendoci un accordo non è nemmeno possibile sanzionare gli organi che risultano e risulteranno inadempienti verso i medici e verso i cittadini.

 

Secondo la Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale, se non si cambia direzione, sarà impossibile dare una nuova e più efficiente organizzazione alla medicina di famiglia e soddisfare pienamente le esigenze dei cittadini. Inoltre la Fimmg non ha mai chiesto un aumento degli stipendi, ma solo maggiori garanzie e tutele per i medici, che in tutto il Paese devono essere messi nelle condizioni di svolgere al meglio il proprio lavoro.