Il consiglio unanime che danno i medici è quello di evitare questo stile alimentare sia nella fase di crescita, che in quella senile: dunque, la dieta vegana per gli anziani non sarebbe proprio...

Dieta vegana per anziani, vantaggi e svantaggi

postato da landik il 14/01/2020
Categoria: Alimentazione - tags: anziani + casa di riposo + casa famiglia

Il consiglio unanime che danno i medici è quello di evitare questo stile alimentare sia nella fase di crescita, che in quella senile: dunque, la dieta vegana per gli anziani non sarebbe proprio l'ideale. Ecco perché.

 

Cosa dicono gli specialisti

 

Chi segue una dieta vegana deve necessariamente integrare quanto manca in termini nutrizionali con integratori ed alimenti fortificati: questo è un dato di fatto che vale per qualunque fascia di età. Certo assume un valore maggiore perché un anziano ha di certo un quadro clinico più complesso di un normale adulto.

 

Inoltre, c'è da una cosa da non sottovalutare che è la conoscenza dei principi della nutrizionistica umana, indispensabile per bilanciare bene i pasti pur avendo poca varietà.

 

Perché per un anziano è sconsigliata la dieta vegana

 

La carenza di ferro può favorire l'insorgere dell'Alzheimer, mentre scarse proteine animali possono provocare la sarcopenia e l'ipotonia muscolare anche in soggetti che, normalmente, non l'avrebbero avuta che dopo anni o non l'avrebbero avuta affatto.

 

Inoltre, c'è da precisare che non tutti i nutrienti possono essere integrati facilmente attraverso la chimica. Ad esempio, la vitamina b12 è davvero complicata da riuscire ad assimilare in maniera diversa rispetto alla normale alimentazione.

 

In ogni caso, consigliamo sempre di sentire il parere del proprio medico curante e dello specialista, così che possano valutare il singolo caso.

 

Si ringrazia per la consulenza lo staff della casa di riposo per anziani vicino Roma Nord, Falisco.