Dal 29 settembre al 6 ottobre 2019 si svolge a Monte San Giusto (MC) la XV edizione del Clown&Clown, Festival Internazionale di Clownerie e Clown-Terapia ideato nel 2005 con l’intento di unire...

Eventi postato da viaggiemiraggi || 2 anni fa

Dal 29 settembre al 6 ottobre 2019 si svolge a Monte San Giusto (MC) la XV edizione del Clown&Clown, Festival Internazionale di Clownerie e Clown-Terapia ideato nel 2005 con l’intento di unire le due anime del clown, quella artistica e spettacolare con quella volontaristica e sociale dei clown dottori.

È un compleanno importante per il Festival, che nei suoi quindici anni di vita si è fatto portavoce dell’importante valore terapeutico della risata al punto da far conferire a Monte San Giusto il titolo di CITTÀ DEL SORRISO.

Anche per questa edizione la promessa è quella di regalare intense emozioni con spettacoli, workshop, mostre, conferenze, incontri con l’autore, grandi e coinvolgenti eventi di piazza, decine di compagnie e di artisti provenienti da diverse parti del mondo, progetti formativi e sociali per le scuole del territorio, associazioni di volontariato e associazioni di clown-terapia con centinaia di clown-dottori che si ritrovano per partecipare a qualificanti incontri di formazione coordinati dalla Federazione Nazionale Clown-Dottori.

Il Festival è stato ideato dalla Mabò Band, compagnia di clown-musicisti sangiustesi e la XV edizione si realizza grazie al contributo di numerosi sponsor privati, del Ministero della Cultura e del Turismo, della Regione Marche, del Comune di Monte San Giusto e grazie al lavoro di organizzazione dell’Ente Clown&Clown e di molti volontari.

IL TEMA DELL’EQUILIBRIO

La parola Equilibrio possiede al suo interno qualcosa di magico e folle allo stesso tempo: è necessario mantenerlo per poter vivere la nostra quotidianità, ma di tanto in tanto occorre perderlo per ricevere un insegnamento.

Perdere l’equilibrio ci permette di crescere e di trovare una soluzione più adeguata a bilanciare quello che è cambiato dentro e intorno a noi. Anche fare un passo verso l’altro implica sbilanciarsi: non si va da nessuna parte coi piedi puntati ognuno sulla propria posizione.

Per antonomasia, il clown vive un’esistenza in cui il suo Equilibrio viene continuamente messo alla prova. Seppure con fare maldestro e un po’ goffo, corre il rischio, va incontro alla sorpresa, accoglie lo stupore. E se anche gli capita di inciampare e ruzzolare non si lascia intimorire. Si affida al sostegno e all’empatia del suo pubblico per trovare la forza e il coraggio di rialzarsi e provare di nuovo.

Così, nella Città del Sorriso, il Naso Rosso quest’anno vuole proprio essere lo strumento adatto a far riflettere sulle necessità di cambiamento e di ricerca di nuovi equilibri, in empatia con gli altri.

Fonte: https://viaggiemiraggi.altervista.org/2019/monte-san-giusto-mc-xv-edizione-del-festival-clownclown-dal-29-settembre-al-6-ottobre-2019/