Una distribuzione di materiale informativo dedicata all'informazione a favore della promozione dei Diritti Umani,

Volontariato: Un fine settimana all'insegna dei Diritti Umani a Porto Potenza Picena.

Cultura e Società postato da notiziepubblichepadova || 6 mesi fa

Una distribuzione di materiale informativo dedicata all'informazione a favore della promozione dei Diritti Umani, quella svolta dai volontari di 'UNITI PER I DIRITTI UMANI' che hanno transitato tra i giardini e la pubblica piazza per distribuire oltre un centinaio di copie dell'opuscolo informativo :' CHE COSA SONO I DIRITTI UMANI?' Altissima la curiosità dei cittadini che hanno iniziato a leggere e ad informarsi relativamente i propri Diritti. Diritti che oggi come non mai sono gli assoluti protagonisti del periodo storico che stiamo vivendo. Tra critiche e proteste e l'evocare il rispetto dei Diritti è oggi l'argomento clou di ogni Tg e talk show. Ci si domanda cosa significhi questa parola così tanto discussa. Il dizionario Garzanti riporta quanto segue: "facoltà assicurata dalla legge di manifestare o mettere in atto una determinata volontà o di esigere che altri agiscano in un dato modo o si astengano da un dato comportamento". Pertanto la questione del diritto è associata al fattore di ciò che sia giusto interpretare per generare leggi e norme che siano in grado di garantire un sano vivere nel rispetto di sé stessi e degl'altri. Ovviamente ci si interroga su quale base si possano stabilire i parametri per dire che qualcosa sia "giusta". Nell'applicazione del Diritto alla Democrazia, come da sempre l'Italia ha aderito, si è conclamato "giusto" il pensiero della maggioranza. Ma questo ha mai risolto qualcosa? Purtroppo le statistiche oggi fanno comprendere che questa regola non migliora la società, ma tende con il tempo ad insediare stati totalitaristi perché accettando il bene della maggioranza si tende a favorire classi sociali che nel tempo si sentono giustificate ad agire irrazionalmente nei confronti dei più deboli. Quindi come risolverlo? Pericle, politico dell'Antica Grecia, che visse nel 429 a.c. spiegò il concetto base per generare il giusto equilibrio nel prendere le decisioni. Lui affermava che ogni singolo individuo deve poter essere informato e avere l'opportunità di esprimere il proprio singolo pensiero, a seguito di un'amministrazione che deve dimostrare trasparenza nei confronti dei propri cittadini. Ed è proprio in queste parole che si svela il segreto! Oggi le proteste e le critiche sono motivate proprio dalla 'mancata trasperanza' da parte dei Governi e Ministeri. Ma, di contro anche una mancanza di linee guida pienamente osservanti dei diritti di tutti i cittadini possono generare turbolenza e proteste a causa delle discriminazioni e contrasti che ne scaturiscono. Pertanto come risolvere questa situazione? Innanzitutto con l'istruzione. Come ben enuncia il diritto n.26:'Diritto all'Istruzione'. Quando il popolo viene istruito ad Essere un ottimo cittadino, supportato da una buona un'amministrazione allora vedremo sorgere una nazione basata sul buon senso e reciproco aiuto. Fino ad allora rischieremo sempre di vedere fenomeni di disuguaglianza. "I diritti umani devono essere resi una realtà, dalle parole dell'umanitario L. Ron Hubbard, non un sogno idealistico". Ed ecco perchè diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei diritti umani è la base per una società migliore in cui vivere.