In occasione della Giornata Internazionale della gioventù – far conoscere i diritti umani

Cultura e Società postato da notiziepubblichepadova || 1 anno fa

In occasione della Giornata Internazionale della gioventù – far conoscere i diritti umani


Lo scopo è quello di sollecitare gli organi competenti a fare in modo che le persone possano essere messe a conoscenza dell'importante documento che sancisce i30 Diritti Umani; poiché l'Italia ha sottoscritto quel documento O.N.U. sin dall’origine, crediamo sia importante per l'intera Società conoscerlo e applicarlo.


La violenza, contrasti e conflitti non hanno mai risolto niente. In che modo ragione e tolleranza possono portare ad una società migliore per tutti?


Povertà, mancanza di risorse e ingiustizia hanno un loro peso in tutto questo: sono fattori che permettono l’esistenza di segmenti di popolazione facilmente sfruttabili dai leader politici, ma la Carta dei Diritti Umani (da sola) se messa in atto, può offrire un futuro di stabilità e prosperità per la maggior parte delle persone. 


Considerando che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della razza umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo; considerando che il disconoscimento e il disprezzo dei diritti umani hanno portato ad atti di barbarie che offendono la coscienza dell’umanità e, che l’avvento di un mondo in cui gli esseri umani godano della libertà di parola e di credo e della libertà da paure e stenti è stato proclamato come la più alta ispirazione dell’uomo, vale la pena attivarsi sulla base della conoscenza dei diritti umani.


La Carta dei Diritti Umani è un documento di assoluta importanza nella storia mondiale dell'Uomo e per il raggiungimento di una meta tanto ambita: la pace e la fratellanza fra i popoli senza alcuna differenza di lingua, colore e credo religioso.


Rendere una realtà i diritti umani, come disse l’umanitario L. Ron Hubbard, è alla base dei così tanto attesi cambiamenti sociali. 


Per sostenere questo documento visita il sito: www.unitiperidirittiumani.it

 

Fonte: http:/www.unitiperidirittiumani.it