Come regola generale, i pavimenti in legno perdono circa 1 mm ogni volta che vengono completamente levigati e risigillati. I pavimenti in legno massello o in parquet noce possono essere levigati fi...

Attualità postato da Quentin || 1 anno fa

Come regola generale, i pavimenti in legno perdono circa 1 mm ogni volta che vengono completamente levigati e risigillati. I pavimenti in legno massello o in parquet noce possono essere levigati fino alla linguetta sul pavimento e i pavimenti ingegnerizzati fino all'impiallacciatura. Come regola empirica, un pavimento può essere completamente levigato più volte pari allo "spessore del legno sopra la linguetta/spessore dell'impiallacciatura meno 1". Ciò significa che un pavimento con 4 mm di legno sopra la linguetta può essere levigato e riverniciato in sicurezza 3 volte. Se il pavimento aveva 6 mm sopra la lingua, questo può essere fatto 5 volte. Esiste anche l'opzione per fare ciò che viene chiamato "Light Cutback" dove non si carteggia il vecchio rivestimento, ma piuttosto "Rough it up", e poi si riapplica un nuovo rivestimento sopra. Questa è un'opzione meno invadente rispetto alla levigatura completa del rivestimento da un pavimento, ma deve essere eseguita con maggiore frequenza. Quanto spesso? Come regola generale, i pavimenti in legno dovrebbero essere completamente levigati e rifiniti circa ogni 10 anni, a seconda di come sono stati curati, se questa è l'opzione scelta. Se stai applicando tagli leggeri, questo dovrebbe essere fatto ogni 3-5 anni per mantenere il pavimento in perfetta forma. Ancora una volta, questo dipende da quanto bene è stato curato il pavimento. I pavimenti in legno subiscono diversi modelli di usura in base alla quantità di traffico che ricevono. Alcuni pavimenti in legno possono richiedere semplicemente un leggero taglio. Tuttavia, se l'usura è eccessiva, sarà necessaria una riverniciatura e una rifinitura totale per riportare i pavimenti allo stato di bellezza originario. Per verificare la finitura in zone ad alta usura, aggiungere qualche goccia d'acqua sulla superficie. Se le gocce d'acqua, significa che la finitura è ancora intatta e potrebbe aver solo bisogno di una pulizia invece di riverniciare. Se l'acqua inizia a penetrare dopo pochi minuti o il colore del legno si scurisce, potrebbe essere necessario rifinire il pavimento. Umidità e disposizioni abitative Poiché il legno è un materiale poroso che assorbe rapidamente l'umidità, soprattutto quando la vecchia finitura viene levigata, l'umidità elevata e la pioggia faranno sì che la finitura richieda più tempo per asciugarsi. È importante pianificare in anticipo quando il pavimento in legno viene rifinito. La stanza in fase di rifacimento sarà inagibile per diversi giorni mentre i lavori saranno ultimati. L'odore permeerà anche la casa, quindi potrebbe essere meglio trovare una sistemazione alternativa per un paio di giorni. Passaggi nella rifinitura La rifinitura dei pavimenti in legno comporta la levigatura dei vecchi pavimenti e l'aggiunta di un nuovo rivestimento in poliuretano al legno esposto. Ecco una semplice suddivisione del processo di rifinitura: Punzonatura: un professionista della pavimentazione prenderà a pugni stucco e chiodi. (Questo è necessario solo se il pavimento è inchiodato.) Levigatura: le aree danneggiate verranno levigate con carta vetrata grossa, quindi media e infine fine. Rimozione della polvere: una volta terminato il processo di levigatura, un appaltatore eliminerà la polvere rimanente dal pavimento. Rivestimento - Verranno applicati due o più strati di rivestimento in poliuretano per proteggere la finitura (questi rimuovono un forte odore finché non si fissano) Considerazioni sulla levigatura Come per l'installazione di pavimenti, consigliamo vivamente di assumere un artigiano professionista per il processo di rifinitura. Tuttavia, se scegli di affrontare da solo il processo di levigatura e colorazione, ecco alcuni suggerimenti di base per rendere più semplice il processo di rifinitura. Prepara l'area che verrà rifinita rimuovendo tutti gli oggetti dalla stanza e sigillando l'area Tieni presente che il processo di levigatura sarà rumoroso e polveroso e pianifica di conseguenza di pulire completamente la stanza e disporre di sistemazioni abitative alternative, se necessario Tenere presente che il processo di colorazione o rivestimento può comportare forti fumi Evita di utilizzare una piccola levigatrice palmare e prendi in considerazione il noleggio di una levigatrice a tamburo grande per risparmiare tempo e produrre un risultato più fluido e professionale Inizia il processo di levigatura in una zona poco appariscente Tieni sempre la levigatrice in movimento Sabbia con la venatura del legno Inizia con una grana relativamente bassa come 20 o 60 Rimuovere solo il materiale di superficie necessario per rimuovere eventuali vecchi rivestimenti superiori o imperfezioni Una volta rimosse le imperfezioni, aumentare la grana a 100 o 120 per eliminare eventuali graffi e creare una superficie liscia Aspirare tra una levigatura e l'altra con grane diverse (la polvere può modificare il modo in cui la carta vetrata agisce sulla superficie) Aspirare molto bene una volta completata la levigatura e utilizzare un panno antipolvere per rimuovere la polvere in eccesso

Fonte: Tutto ciò che devi sapere sulla rifinitura dei pavimenti in legno