La sostituzione della caldaia condominiale è un momento molto importante, perché dalla sua definizione e messa in opera dipende tutto il comfort idrotermico dell'edificio.   Quando fare la sostituz...

Sostituzione caldaia condominiale, quando e chi può farla

Utilità postato da landik || 1 anno fa

La sostituzione della caldaia condominiale è un momento molto importante, perché dalla sua definizione e messa in opera dipende tutto il comfort idrotermico dell'edificio.

 

Quando fare la sostituzione della caldaia condominiale

In linea generale, non esiste un tempo preciso per fare il cambio della caldaia condominiale, in quanto il tempo di vita dell'apparecchio può variare fra i 10 e 15 anni a seconda di varie variabili, fra le quali spicca la frequenza di manutenzione della caldaia condominiale.

Ad ogni modo, quando l'impianto comincia ad essere meno efficiente e a richiedere una manutenzione straordinaria onerosa, allora è giunto il momento di effettuare il cambio.

 

Chi può fare la sostituzione della caldaia

Tale azione può essere compiuta solo da personale esperto e qualificato, regolarmente iscritto alla Camera di Commercio. Infatti, al di là dell'abilità tecnica, solo un'azienda certificata può rilasciare la documentazione necessaria relativa al buon funzionamento dell'impianto.

Si ringrazia per la consulenza lo staff tecnico del centro assistenza caldaie Vaillant di Roma, Kalorplus.