A che età i genitori devono preoccuparsi per una possibile tossicodipendenza dei loro figli? L’età della scuola media e i primi anni delle superiori sono il periodo più critico.

Cultura e Società postato da comunicatifirenze || 1 mese fa

Secondo i più recenti dati statistici, i ragazzi rischiano di entrare in contatto per la prima volta con il mondo della droga intorno ai 13-14 anni. Il rischio aumenta gradualmente a 16 anni, che viene descritta come “l'anno cruciale” per gli adolescenti: a quell’età otterranno maggiore libertà dai loro genitori e riceveranno probabilmente pressioni dai coetanei per provare droghe. Dopo i 18 anni il rischio inizia a diminuire, e al 22esimo anno, se si è mantenuto finora pulito, un giovane è sostanzialmente a rischio piuttosto basso di cadere nella dipendenza da droghe o alcol. È importante sapere, quindi, cosa sta realmente accadendo in termini di consumo di droga da parte degli adolescenti in tutta la nazione. Per prima cosa, la comprensione delle tendenze del consumo di droga tra gli adolescenti può essere utile per poter prevedere cosa accadrà nel prossimo futuro in relazione al numero di persone che potrebbero essere tossicodipendenti da giovani adulti. Per un'altra cosa, capire le tendenze del consumo di droga può aiutarti a individuare i problemi con i tuoi figli e aiutarli a evitare la dipendenza prima che inizi. La droga di gran lunga più popolare è la marijuana, che negli USA il 36% degli studenti delle superiori ammette di aver usato nell'ultimo anno. La seconda droga più comune dopo la marijuana è la cosiddetta “marijuana sintetica”, a cui ci si riferisce comunemente con i nomi Spice o K2. Non è cannabis, è un prodotto di sintesi spruzzato su altre piante che produce uno sballo simile alla marijuana, ma è fino a 10 volte più potente e spesso causa overdose o corse al pronto soccorso. I farmaci prescrizione e persino quelli di libera vendita, sono abusati negli USA dal 15% circa dei giovani. Uno dei più diffusi è l’Adderall, farmaco psichiatrico prescritto per l’ADHD (iperattività e deficit di attenzione), una preparazione a base di anfetamine che molto simile allo “speed” spacciato per strada e che ha ucciso John Belushi. Altri farmaci di cui i ragazzi abusano sono il Vicodin (reso famoso dal Doctor House), alcuni sciroppi per la tosse, i tranquillanti, i sedativi e l'OxyContin. Gli adolescenti che abusano di farmaci li ottengono spesso dall'armadietto di famiglia, ad esempio gli antidolorifici o i tranquillanti dei genitori o dei nonni. In altri casi, come con Adderall, milioni di studenti acquistano legalmente i farmaci perché gli vengono prescritti da uno Psichiatra. Alcuni se li fanno prescrivere solo per rivenderli ai coetanei. Nonostante l'enorme quantità di sforzi e di denaro spesi per tenere i ragazzi lontani dalla droga, molti di loro stanno iniziando la strada verso la tossicodipendenza assumendo le droghe che i genitori stessi scelgono di somministrare loro su richiesta di un insegnante o di un medico. “Mondo Libero dalla Droga è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e i farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali. Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” Giovanni Trambusti “Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Fonte: https://www.noalladroga.it/