Chi è che non adora fare shopping online? Comprare non è solo un’esigenza, acquistare è anche un momento di svago, di relax e se fare shopping è da sempre una delle attività più amate da moltissime persone

Internet postato da tuttosulweb || 4 anni fa

Lo shopping online accontenta tutti

Chi è che non adora fare shopping online? Comprare non è solo un’esigenza, acquistare è anche un momento di svago, di relax e se fare shopping è da sempre una delle attività più amate da moltissime persone (soprattutto donne); fare shopping online è un’attività amata da ogni persona. La differenza dall’andare in giro per strada guardando le vetrine girando per negozi e fare shopping online, è che oltre all’indubbio essere attratto da tale attività, si può riuscire a risparmiare, confrontare e scegliere e ricevere prodotti comodamente a casa senza stress, in completo relax.

 

Da sempre lo shopping è attività d’intrattenimento delle donne, che trascinando con se i mariti, non ha fatto altro che alimentare file di persone dai musi lunghi all’esterno di ogni negozio o centro commerciale. Proprio la possibilità di impegnare il tempo dei mariti mentre le donne lo impiegano per fare shopping, ha fatto si che ci sia stato in tutto il mondo il boom dei centri commerciali. La moglie o la fidanzata a sognare davanti alle vetrine, mariti e figli a giocare sui trenini e sorseggiare caffè.

 

Fare shopping online accontenta tutti perché non obbliga nessuno, le singole persone, i singoli componenti del nucleo familiare, possono scegliere in completa autonomia di fare acquisti senza bisogno di rubare tempo al partner, o obbligare i figli a lasciare gli amichetti e i giochi quotidiani, per seguire i genitori e accontentarsi di ciò che le strutture offline offrono per il loro intrattenimento.

 

Fare shopping online è un’attività che ha aiutato chiunque a coltivare i propri hobby e interessi, a comprare regali originali, a poter risparmiare su un prodotto visto in TV o in una vetrina di un negozio, potendo scegliere tra centinaia di ecommerce nati sul web.

 

Lo shopping online fa risparmiare

Amazon, Ali Babà, Ebay, Trovaprezzi ed ogni altro marketplace nato per poter offrire ai venditori di tutto il mondo uno spazio visitato da acquirenti per vendere i propri prodotti, non sono gli unici canali a disposizione di chi vuole fare shopping online per risparmiare. In Italia il commercio elettronico ha un volume d’affari che ha superato nel 2017 i 31 miliardi di euro. Il 2017 ha sancito il sorpasso del volume di vendite di prodotti rispetto ai servizi. Da sempre infatti, gli utenti italiani hanno sfruttato il web per acquistare servizi nella maggior parte dei casi, ma oggi grazie alle migliaia di ecommerce nati, che fanno a gara a dare servizi mirati alla semplificazione degli acquisti (come pagamenti sicuri, servizio clienti, resi e rimborsi sicuri, spedizioni rapide e tracciate) hanno fatto si che il web sia diventato terreno fertile per chi vuole vendere online prodotti e per chi vuole fare shopping online risparmiando e confrontando.

 

I settori dello shopping online

Per volume d’affati, in percentuale non tutti i settori del comparto ecommerce producono lo stesso volume d’affari. I portali che consentono di comprare pacchetti vacanze o per l’intrattenimento, da soli superano il 70% del fatturato totale degli ecommerce. Gli utenti spendono i propri soldi sul web anche in altri settori come quello alimentare, dell’elettronica, della moda. E ben il 10% del fatturato generato nel 2017 da chi offre servizi per lo shopping sul web, è ad appannaggio dei centri commerciali. I grandi centri commerciali sono il traino per il settore, ma il 90% del volume d’affari, è generato dagli ecommerce privati che riescono a tener testa ai vari  Amazon, Ali Babà, Ebay, Trovaprezzi, proprio per le motivazioni che spingono gli utenti a fare shopping online, ovvero, risparmiare e confrontare.

Fonte: https://zawadi.it/