Sfida al controllo dell'olio: pacchetto marketing gratuito di supporto creato da Castrol per generare consapevolezza sul controllo dell’olio e prenotazioni presso le officine.

Attualità postato da Anice || 4 mesi fa

Sarà lanciata in autunno la nuova campagna di marketing Castrol denominata "Sfida del Controllo dell’Olio", che mira a incentivare gli automobilisti a recarsi presso un’officina per controllare il livello dell’olio. L’azienda ha infatti creato un pacchetto marketing gratuito per le officine volto a promuovere la campagna e a incoraggiare i clienti attuali e potenziali a rivolgersi a loro per il controllo dell’olio della vettura. Il kit di marketing comprende tutto il materiale utile per la campagna: template di e-mail promozionali, banner pubblicitari digitali da utilizzare sul sito web e sulla pagina Facebook dell’officina, poster per la zona reception, volantini da utilizzare presso l’officina o da spedire per posta, e adesivi promemoria per il controllo dell’olio da lasciare nelle auto dei clienti. Le officine possono richiedere il pacchetto marketing gratuito per il controllo dell’olio visitando la pagina: castrol.it/scoiscrizione. Al fine di supportare la campagna, Castrol ha commissionato una ricerca a livello nazionale* per analizzare la consapevolezza dei consumatori sulla necessità di effettuare controlli regolari del livello dell'olio. Il dato significativo per le officine riguarda il 46% dei proprietari di auto che sostiene di preferire che sia un meccanico a controllare il livello dell’olio perché lo ritiene in grado di svolgere un lavoro più efficace. Tra coloro che in genere non controllano regolarmente il livello dell’olio, il 26% ha dichiarato di non averlo mai fatto (per l’auto attuale o qualsiasi vettura precedente) e il 16% non sa come controllare il livello dell’olio del proprio veicolo. Quasi un terzo (33%) di tutti gli intervistati afferma di non aver mai rabboccato l'olio motore dell’auto attuale o precedente. Castrol consiglia di effettuare controlli dell’olio ogni mese, ma nel sondaggio il 74% dei proprietari di auto riferisce di controllare il livello dei fluidi dell’auto con minore frequenza. Il 20% dichiara di controllare l’olio motore solo se si accende una spia e appena il 11% di tutti gli intervistati è consapevole che a quel punto l’auto potrebbe già aver riportato dei danni. Castrol stima che il 21% dei veicoli che circolano sulle strade europee registri al momento un livello di olio insufficiente e che l’8% sia a rischio di danni perché il livello dell’olio è al livello minimo raccomandato o al di sotto di questo**. “La Sfida del Controllo dell’Olio offre alle officine una grande opportunità per creare maggior consapevolezza sul territorio di loro competenza, attirare più clienti e incrementare i ricavi”, commenta Shailendra Gupte, direttore marketing EMEA di Castrol. “E non si tratta solo di trovare nuovi clienti. La sfida aiuta le officine a riallacciare rapporti, proporre la vendita del lubrificante corretto per il rabbocco e identificare servizi aggiuntivi di assistenza, manutenzione e riparazione”. Ulteriori informazioni su Castrol sono disponibili all’indirizzo castrol.it/scoiscrizione. Note a piè di pagina: * Ricerca OnePoll - Svolta a luglio 2021 con 1.000 proprietari di auto in Italia ** Analisi su 1.885 auto in cinque mercati

Fonte: https://www.anicecommunication.com/it/sfida-del-controllo-dellolio-la-campagna-castrol-per-supportare-lattivita-delle-officine/