Come al solito si sono dedicati alla raccolta di rifiuti lasciati per terra scoprendo piacevolmente che la situazione è migliorata rispetto a una mese fa, quando è stato fatto il primo intervento.

QUARTO INTERVENTO DEI VOLONTARI DI SCIENTOLOGY ALLA STAZIONE DI LAMPUGNANO

Italia postato da Luigi Brambani || 5 mesi fa

Milano – Sabato 27 agosto, 20 volontari di Scientology sono ritornati alla stazione di Lampugnano per la quarta volta. Come al solito si sono dedicati alla raccolta di rifiuti lasciati per terra scoprendo piacevolmente che la situazione è migliorata rispetto a una mese fa, quando è stato fatto il primo intervento. Se le volte precedenti le bottigliette, le lattine, le cartacce e quant’altro lasciato a terra avevano riempito 20 sacchi di immondizia, questa volta sono stati solo 7. “Può anche darsi che il miglioramento sia dovuto anche a un calo di traffico di persone” ha detto Giovanni, incaricato del gruppo dei ministri volontari che hanno preso a cuore la situazione ambientale della stazione milanese, “ma è anche vero che ho visto comportamenti più virtuosi da parte dei viaggiatori e no e questo ci fa piacere. Come la volta precedente sono state distribuite copie dell’opuscolo “La via della felicità”, un codice morale, non religioso, basato sul buon senso che, tra le altre cose, invita le persone a prendersi cura del proprio ambiente. I ministri volontari sono fedeli della Chiesa di Scientology che desiderano aiutare. Nel 1973, il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava. Da tale ricerca nacque il programma dei Ministri Volontari il cui spirito nell’affrontare le difficoltà e i problemi può essere riassunto col motto: “Si può fare qualcosa a riguardo!” Non paghi del risultato fin qui ottenuto, i volontari hanno chiesto un incontro con le autorità competenti per avere eventuali consigli che possano essere attuati in vista di un miglioramento a breve e medio termine.