La visibilità mediatica viene da molti anni conquistata dalle aziende e dai professionisti non soltanto attraverso campagne pubblicitarie sviluppate in televisione o sui giornali, ma soprattutto di...

Internet postato da flavioiaco || 1 mese fa

La visibilità mediatica viene da molti anni conquistata dalle aziende e dai professionisti non soltanto attraverso campagne pubblicitarie sviluppate in televisione o sui giornali, ma soprattutto disegnando un percorso strategico su internet. La rete è divenuto uno spazio prezioso che garantisce il successo di quelle imprese e di quei lavoratori autonomi che, aiutati da competenti agenzie di web marketing, sono in grado di intercettare in dimensione virtuale la fiducia di numerosi consumatori. Pertanto adottare modalità precise che aiutino i loro siti aziendali a acquisire una luminosità mediatica significa assicurare a tali soggetti una espansione notevole del loro giro di affari. Certamente la concorrenza è a dir poco spietata visto che a quei traguardi tendono con tenacia innumerevoli società e liberi professionisti. Effettuando spesso ingenti investimenti nella pubblicità online, tali attori si prefiggono di contrastare la crescita dei loro avversari collaborando con consulenti di talento. E, partecipando attivamente alla ideazione e alla realizzazione di un efficace piano pubblicitario, delegano tuttavia agli specialisti del settore le scelte definitive per concretare questa progettualità. Gli strumenti di cui le agenzie di web marketing dispongono per attuare queste ambiziose finalità sulla rete sono molteplici e ognuna di esse è strettamente legata alle caratteristiche puntuali dei loro clienti. Ciò nonostante è indubbio che, a prescindere dalle peculiarità delle imprese e dei professionisti che guidano con la loro sapienza verso le vette della fama, queste società sono solite usare il guest blogging per regalare ai loro clienti quella visibilità tanto agognata. In particolare la pubblicazione di articoli di marketing in blog dalla solida autorevolezza rappresenta uno dei mezzi più incisivi per traghettare le aziende verso una formidabile popolarità. ARTICLE MARKETING COME STRATEGIA VINCENTE Inserire guest post tematici in vetrine virtuali di ineccepibile affidabilità vuol dire generare due effetti pubblicitari indubbiamente favorevoli. Il primo è costituito dal fatto che un blog che riceve molteplici visite quotidiane da parte degli utenti risulta essere una piattaforma strepitosa per quegli autori che hanno intenzione di verificare nell'immediato una reazione del pubblico rispetto al sito internet pubblicizzato nel loro articolo. Testare rapidamente l'eventuale accoglienza mostrata dai lettori a proposito del prodotto o della consulenza sponsorizzata rappresenta un traguardo goloso per chi è protagonista di un'attività di web marketing. L'altro effetto è dato sicuramente dal trasferimento della credibilità del blog ospitante alla vetrina virtuale pubblicizzata che ha lo scopo nel posizionamento seo di spingere il sito aziendale verso la prima pagina di Google. Con maggiore precisione l'autorevolezza del blog in cui è introdotto l'articolo di marketing dà attraverso il link diretto alla risorsa aziendale in esso presente quella incisività fondamentale per influenzare il famoso motore di ricerca nella manipolazione delle sue graduatorie. Il che significa che tanto più la vetrina virtuale che ospita il guest post risulta essere autorevole secondo i parametri di Google tanto più il sito aziendale in essa inserito usufruirà di tale affidabilità per guadagnarsi la tanto anelata prima pagina del noto motore di ricerca. Apparire tra i primi risultati di ricerca è senza dubbio un traguardo che permette alle società lì collocate di abbracciare tutto il pubblico che tenta di individuare un determinato prodotto. QUALI BLOG SONO IDEALI PER UN EFFICACE GUEST BLOGGING ? Una vetrina virtuale che gode di un'alta considerazione da parte di Google è sempre gestita da amministratori che selezionano in modo rigoroso gli articoli di marketing da inserire nel loro spazio virtuale. Il filtro per così dire più importante da applicare a questo tipo di scelta riguarda il rispetto delle norme etiche e morali che il noto motore di ricerca indica a tutela della dignità e dell'onore delle persone. Pertanto contenuti che esprimano deprecabili opinioni discriminatorie sono da evitare se non si vuole incappare in severe penalità di Google che arrestano la scalata verso il successo mediatico dei siti internet che li promuovono.

Fonte: https://www.sflup.com