Private banking , Banca Generali: le nuove soluzioni offrono approccio protettivo in linea con il clima di incertezza dei mercati. Private banking, Banca Generali: focus sui nuovi prodotti Cons...

Economia postato da articolinews || 14 giorni fa

Private banking , Banca Generali: le nuove soluzioni offrono approccio protettivo in linea con il clima di incertezza dei mercati. Private banking, Banca Generali: focus sui nuovi prodotti Consapevole dell’andamento incerto dei mercati causato dal conflitto in Ucraina e dalla crisi energetica, Banca Generali aggiorna la sua offerta con una nuova gamma di soluzioni pensate per intercettare le nuove esigenze di protezione dei clienti. Negli ultimi mesi l’Istituto italiano leader nel private banking ha messo a disposizione della sua rete diversi prodotti che hanno come comune denominatore un forte approccio protettivo e l’orientamento alla sostenibilità. Il primo è un Pronti Contro Termine (PCT) legato al titolo governativo italiano e caratterizzato da una durata trimestrale (agosto - ottobre). La soluzione, che alloca liquidità per un periodo di tempo limitato su uno strumento finanziario a basso rischio ma con un rendimento comunque nell’ordine dell’1,50% annuo lordo, è stata pensata da Banca Generali per la clientela più prudente. Sulla stessa lunghezza d’onda l’Istituto di private banking ha lanciato anche BG Solution Smart Target, una linea di gestione innovativa che guarda all’andamento dei mercati nel medio-lungo termine e si sviluppa attraverso un investimento progressivo “smart”, ovvero in grado di ottimizzare il market timing sia nella sua componente obbligazionaria che in quella azionaria. Private Banking, Banca Generali e il restyling della sicav Lux IM Banca Generali ha inoltre ampliato lo scorso luglio l’orizzonte di Lux Im. La sicav del Gruppo guidato da Gian Maria Mossa ha realizzato sei nuovi comparti di investimento. Anche in questo caso il filo conduttore è la protezione del capitale, ma ampio spazio viene dato soprattutto alla sostenibilità, pilastro della strategia portata avanti dall’Istituto di private banking. Su sei nuovi comparti, quattro sono infatti classificati come “light green” secondo l’articolo 8 del regolamento SFDR sulla trasparenza dei fondi ESG. In merito ai nuovi prodotti, il Vice DG di Banca Generali Marco Bernardi ha sottolineato come le soluzioni presentate siano state sviluppate grazie al contributo dei private banker presenti su tutto il territorio: “Come Banca attenta a tutti gli aspetti di protezione, siamo convinti che oggi più che mai sia fondamentale rafforzare sempre più il dialogo in modo da poter venire incontro ai nuovi bisogni ed esigenze”.

Fonte: https://www.bluerating.com/tag/banca-generali