La libertà e la tolleranza religiosa sono sempre state un principio di importanza fondamentale per Scientology.

L’importanza della religione nella società

Cultura e Società postato da notiziepubblichepadova || 6 mesi fa

La libertà e la tolleranza religiosa sono sempre state un principio di importanza fondamentale per Scientology. Il Credo di Scientology, scritto dal fondatore L. Ron Hubbard il 18 febbraio 1954, recita: Noi della chiesa crediamo: Che tutti gli uomini abbiano il diritto inalienabile di scegliere e professare le proprie pratiche religiose. L. Ron Hubbard si è spesso impegnato, nei suoi scritti e conferenze, a promuovere e tutelare la libertà religiosa e la tolleranza religiosa per i membri di tutte le fedi. Per esempio, ne La Via della Felicità, un codice morale non religioso da lui scritto, sostiene che “Qualsiasi consiglio si possa dare ad un altro su questo argomento [della libertà religiosa] si trova su un terreno più sicuro quando si limita ad asserire il diritto di credere liberamente. Una persona è libera di esporre le proprie credenze religiose, affinché vengano accettate. È però in pericolo quando cerca di attaccare le credenze degli altri e, a maggior ragione, quando li attacca e cerca di danneggiarli a causa delle loro convinzioni religiose”. Nell’articolo “L’Influenza Religiosa nella Società: Il Ruolo del Ministro Volontario”, Ron Hubbard, mette in evidenza il fatto che “Le grandi forze religiose e civilizzatrici del passato, Buddismo, Giudaismo, Cristianesimo e altre, hanno tutte enfatizzato sia la differenziazione fra il buono e il cattivo che i valori etici più elevati”. Ron Hubbard, ha onorato i grandi Leaders religiosi del passato per la saggezza che hanno portato al mondo, sostenendo che Scientology condivide “le mete che Cristo aveva stabilito per l’Uomo, ovvero la saggezza, la salute e l’immortalità”. Nella conferenza intitolata La speranza dell’uomo tenuta il 3 giugno 1955, Hubbard afferma di onorare “Le grandi guide spirituali del passato perché ci hanno trasmesso una tradizione sufficiente da renderci consapevoli che nell’Uomo esiste un aspetto spirituale. Queste grandi guide spirituali sono state condannate, vituperate e fraintese e, le loro parole sono state distorte, non sono state comprese e tuttavia sono state loro le mani che hanno passato la torcia attraverso i secoli, affinché si potesse giungere al culmine di un aumento di capacità nell’uomo e di una qualche speranza per il futuro... Tali personaggi non si limitarono a dichiarare che esiste un aspetto spirituale della vita. Affermarono CHE ‘C’è speranza. ...Un’enorme quantità di ciò che noi oggi chiamiamo religione, in questo emisfero occidentale ci venne consegnata direttamente da Gautama Buddha. È fluita attraverso il Medio Oriente. ‘Ama il tuo prossimo’ fu una delle prime lezioni che Buddha insegnò, ed è questa la lezione che abbiamo ricevuto dal Medio Oriente.” Ma ciò che Hubbard sostiene è che costoro hanno tramandato, di generazione in generazione, la torcia della saggezza e della conoscenza. È stata tramandata lungo percorsi geografici e uno di tali percorsi geografici era il Medio Oriente. E una delle persone che lo trasmise si chiamava Mosè. E poi fu tramandata ad un uomo chiamato Cristo. E lui la trasmise, e persino le nazioni Arabe beneficiarono di questo pensiero attraverso il loro profeta, Maometto. Considero questi uomini grandi guide spirituali – sostiene L. Ron Hubbard- perché nel corso degli anni hanno dato all’Uomo la speranza che la vita potesse continuare, che esiste un lato spirituale dell’esistenza, che la vita non si compone unicamente di baratto e di profitto”. Condividendo questa realtà, e consapevole dell’importanza della religione nella società, la Chiesa di Scientology si è impegnata, nel corso della sua esistenza, in attività di promozione e protezione della libertà religiosa in tutto il mondo per chiunque. Una componente vitale per preservare tale diritto umano fondamentale è una comprensione del diritto alla libertà di religione o credo e di ciò che significa nel contesto dei principi dei diritti umani universali e del diritto internazionale in tema di diritti umani. A tale proposito, un nuovo opuscolo della Chiesa di Scientology, dal titolo Che cos’è la libertà di religione?, è stato creato per informare chiunque in merito alla dettagliata e complessa natura del diritto alla libertà di religione per i credenti e per tutte le confessioni religiose. Questa pubblicazione è stata creata per facilitare la comprensione del diritto alla libertà di religione o credo e del suo significato come parte dei principi dei diritti umani universali e delle leggi internazionali sui diritti umani. www.scientology-padova.org