C'è estremo bisogno di persone come MariaFrancesca Garritano, che hanno avuto il coraggio di dire la verità.

Licenziata l‘étoile che ha denunciato l’anoressia alla Scala. Il caso di MariaFrancesca Garritano

Italia postato da dagata || 9 anni fa

Ce l’aspettavamo. Licenziata per aver danneggiato “l’immagine della Scala”, la ballerina MariaFrancesca Garritano che ha denunciato la piaga dell’anoressia nel corpo di ballo. A dicembre ha dichiarato alla stampa britannica di soffrire di frequenti fratture e problemi intestinali dovuti alle diete rigide cui è stata sottoposta, mentre lo stato di salute del corpo di ballo della Scala sarebbe una su cinque anoressica, una su tre non ha le mestruazioni.

La Scala, mettendo le mani avanti, ha sottolineato che la didattica è ormai cambiata

Sull’argomento interviene Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti".

C'è estremo bisogno di persone come MariaFrancesca Garritano, che hanno avuto il coraggio di dire la verità.

L’anoressia e la bulimia sono problemi seri, sempre più diffusi nelle giovani generazioni e la denuncia della Garritano è un grido di disperazione di chi chiede aiuto per fare in modo che la danza classica non venga contaminata dagli stessi problemi che abbiamo già visto nel mondo della moda, con alcuni epiloghi anche drammatici. Stiamo parlando del benessere psico-fisico di numerose ragazze, la maggior parte adolescenti.

Per tali ragioni lo “Sportello dei Diritti”, ribadendo il proprio impegno contro tutte le forme di arroganza e di prevaricazione per la tutela dei diritti, è a disposizione con i suoi consulenti legali a titolo volontario, ad avviare tutte le azioni nelle sedi competenti.