Recensione del libro di Ugo Foscolo Le ultime lettere di Jacopo Ortis

Letteratura postato da foscodelnero || 11 anni fa

 

Recensione del libro di Ugo Foscolo Le ultime lettere di Jacopo Ortis



Chi legge il blog Libri e Romanzi da tempo sa bene che su di esso capita veramente di tutto, dai libri fantastici alle commedie umoristiche, fino ai romanzi classici.
Questa volta è per l'appunto il turno di un classico, e segnatamente di un classico italiano: parlo de Le ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo.

Torniamo parechio indietro nel tempo, visto che il libro è datato 1802.

Si tratta di un celebre caso di romanzo epistolare (non so, in stile Dracula di Bram stoker, per intenderci con chi avesse più dimestichezza con la narrativa fantastica...), in cui il protagonista Jacopo Ortis racconta i suoi turbamenti all'amico Lorenzo Aldegani.

Turbamenti di doppia natura: da un lato politico-militante, e dall'altro romantico-sentimentale.

Stringi stringi, è proprio quest'ultimo il focus della vicenda, col giovane veneto innamorato di Teresa, la quale lo contraccambia anche, ma sfortunatamente è già promessa sposa a Odoardo per legami familiari (ed economici).

Tutto ciò porta a un drammatico epilogo...

La capacità di Ugo Foscolo sta nell'aver coiniugato impegno politico e amor cortese, nonchè ricerca stilistica e scritto epistolare, anticipando peraltro tematiche poi care all'imminente romanticismo.

Certamente questo di Ugo Foscolo, non è il romanzo più divertente della storia, e penso che non lo rileggerò più, ma qualora non lo abbiate fatto, o qualora amiate le storie sentimental-drammatiche, potreste farci un pensierino...



Fonte della recensione del libro di Ugo Foscolo Le ultime lettere di Jacopo Ortis

Fonte: http://libriromanzi.blogspot.com/2011/05/le-ultime-lettere-di-jacopo-ortis-ugo.html