Sempre più giovani sono convinti che la marijuana sia innocua, questo è il risultato di efficaci campagne di disinformazione internazionali, che promuovono l’uso di droga tra giovani e adulti.

Cultura e Società postato da comunicatifirenze || 1 mese fa

Le voci che corrono fra gli adolescenti dicono che l'erba è innocua come un sorso di Red Bull. Come risultato della sua innocua reputazione, sempre più adolescenti provano la marijuana e si sorprendono quando ci rimangono agganciati diventandone dipendenti. L'ironia è che con l'aumentare dell'uso di marijuana negli adolescenti, è aumenta anche la potenza della droga spacciata e commercializzata. Si tratta della formula perfetta per creare una solida dipendenza negli adolescenti. Il principale ingrediente psicoattivo della marijuana è il tetraidrocannabinolo, o THC. È questo composto che si lega ai recettori nel cervello che monitorano il dolore, l'appetito, la percezione e la memoria. È stato usato per anni per rilassare, migliorare l'umore e ridurre il dolore. È noto per migliorare le esperienze sensoriali come l'ascolto di musica. Crea una forte euforia o sballo. Tuttavia, il THC distorce anche la percezione del tempo e dello spazio da parte dell'utente, rallenta i tempi di reazione, offusca il giudizio e la memoria e abbassa il QI, anche anni dopo l'uso. È una delle principali cause di incidenti automobilistici oltre all'alcol e incoraggia comportamenti a rischio come la promiscuità sessuale, che porta alla diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili. Inoltre, negli ultimi anni, il THC è diventato più concentrato, rendendo la marijuana molto più potente. I chimici che lavorano nei laboratori clandestini, hanno scoperto un modo per produrre marijuana sintetica, nota anche come K2 o Spice. Tale droga è stata legale fino a non molto tempo fa. Molti adolescenti addirittura credono che sia un tipo più sicuro della marijuana; al contrario, si tratta di una sostanza ancora più pericolosa della marijuana coltivata naturalmente, a causa delle numerose sostanze chimiche sintetiche che contiene. Questo comporta anche che gli effetti siano spesso completamente imprevedibili. È frequente che la Spice o K2 getti l’utente in uno stato di psicosi che non passa facilmente. È noto che chi la assume si comporta spesso n modo pericoloso, persino suicidario e omicida. Paradossalmente, nonostante l'aumento della tossicità di questa droga, i sondaggi mostrano che la percezione del rischio da marijuana da parte degli adolescenti sta diminuendo. Questo è il risultato della propaganda non solo degli spacciatori, ma anche e soprattutto di siti internet e gruppi di interesse che spingono per l’uso, controllato e incontrollato, di queste sostanze a tutte le età. Circa 46.000 studenti in tutto il paese sono stati intervistati nel sondaggio Monitoring the Future 2012 dell'Università del Michigan. Da ciò è emerso quanto segue: quasi il 42% degli alunni di terza media considera l'uso di marijuana dannoso. Questo è il numero più basso dal 1991, che è stato il primo anno in cui sono stati intervistati gli alunni di terza media. Solo il 20% degli studenti delle superiori considera dannoso l'uso occasionale di marijuana. Questa è la percentuale più bassa dal 1983. Oltre il 6% degli studenti delle superiori fuma erba ogni giorno. Si tratta di un aumento rispetto al 5,1% di cinque anni fa. Oltre il 36% degli studenti delle superiori aveva fumato erba nell'anno precedente. Gli studi dimostrano che la marijuana può essere una droga di passaggio, portando a un uso più pesante di droghe mentre i consumatori cercano effetti migliori. La marijuana di oggi sballa molto di più di quella degli scorsi decenni. Solo una campagna di informazione capillare e precoce, che racconti i reali effetti della marijuana naturale e sintetica, potrà salvare milioni di giovani dai disastri della tossicodipendenza. “Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga e l’alcool non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali. La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” Giovanni Trambusti “Un Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Fonte: https://www.noalladroga.it/