LSD una breve storia: Programmi psichiatrici di controllo della mente che si sono focalizzati sull’LSD e su altri allucinogeni hanno creato una generazione di tossicomani.     I volontari di Mondo...

La verità su: LSD un potente allucinogeno creato in laboratorio

Cultura e Società postato da affaripubblicipadova || 2 anni fa

LSD una breve storia: Programmi psichiatrici di controllo della mente che si sono focalizzati sull’LSD e su altri allucinogeni hanno creato una generazione di tossicomani.  

 

I volontari di Mondo libero dalla droga e della Chiesa di Scientology di Padova continuano a far luce sulle droghe. Il tema di questa settimana è “La Verità sull’ LSD”  la droga allucinogena (che altera la mente) più potente. L’LSD è 100 volte più potente dei funghi allucinogeni.

 

In Europa almeno il 4,2% dei ragazzi di età compresa tra i 15 e i 24 anni, hanno preso LSD almeno una volta. Secondo un’inchiesta, la percentuale di persone in questa fascia d’età che hanno assunto LSD nell’ultimo anno, superava l’1% in sette paesi (Bulgaria, Repubblica Ceca, Estonia, Italia, Lettonia, Ungheria e Polonia). L’LSD divenne popolare negli anni ’60, grazie a persone come lo psicologo Timothy Leary, che incoraggiava i suoi studenti ad “accendersi, sintonizzarsi e ritirarsi.” Questo diede il via ad un’intera cultura di controtendenza sull’abuso di droga, che diffuse questa droga dall’America al Regno Unito e al resto d’Europa. Ancor oggi, l’uso di LSD nel Regno Unito è decisamente più elevato che in qualsiasi altra parte del mondo.

 

L’LSD è tra le più potenti sostanze chimiche che provocano alterazioni nell’umore. Viene prodotto in forma di cristalli all’interno di laboratori illegali, principalmente negli Stati Uniti. Questi cristalli vengono poi convertiti in forma liquida per la distribuzione. E’ inodore, incolore e ha un sapore leggermente amaro. Conosciuto come “acido” e con molti altri nomi, l’LSD viene venduto sulle strade in forma di piccole pillole, capsule o quadrati di consistenza gelatinosa. A volte la sostanza è impregnata su carta assorbente, che poi viene suddivisa in piccoli quadrati decorati o personaggi dei cartoni animati. Indipendentemente dalla sua forma, l’LSD porta chi ne fa uso sempre allo stesso posto: una grave dissociazione dalla realtà. L’effetto di questa droga dura all’incirca dodici ore, causa allucinazioni, coloro che ne fanno uso vedono immagini, sentono suoni e provano sensazioni che sembrano molto reali ma non esistono.

 

Effetti Fisici

  • Pupille dilatate

  • Temperatura del corpo più alta o più bassa

  • Sudori o brividi (pelle d’oca)

  • Perdita di appetito

  • Insonnia

  • Bocca secca

  • Tremori

Effetti Mentali

  • Illusioni

  • Allucinazioni visive

  • Un senso artificiale di euforia o di sicurezza

  • Alterazione del senso del tempo e della propria identità

  • Problemi di percezione della profondità

  • Problemi di percezione del tempo, percezione distorta della grandezza e forma di oggetti, dei movimenti, dei colori, dei suoni, del tatto e del corpo da parte della persona che fa uso di questa droga

  • Pensieri terrificanti e opprimenti sensazioni di ansietà

  • Paura della perdita del controllo

  • Attacchi di panico

  • Nuove allucinazioni, o il verificarsi di nuovi trip, spesso senza alcun segno di avvertimento, anche anni dopo avere assunto LSD

  • Grave depressione o psicosi

Ho cominciato a bere all’età di 15 anni. Dopo sono passato ad assumere Ecstasy, allucinogeni, cocaina ed infine LSD.

Era difficile mantenere un lavoro stabile e divenni depresso, pensavo che non avrei mai superato la mia fissazione con la droga. Tentai il suicidio due volte con un’overdose di pillole. Sono stato in cura da psichiatri che mi hanno dato ancora più droga, antidepressivi e tranquillanti, che alla fine mi hanno fatto sentire peggio.

Per dar sfogo ai miei sentimenti mi sono buttato nell’auto-lesionismo, iniziai a tagliarmi e a bruciarmi.”- Justin

 

Dopo aver preso l’acido, ho avuto l’impressione che stavamo andando contro un camion ed eravamo stati uccisi. Potevo sentire il metallo che strideva e poi una calma incomprensibile e funesta. A quel punto ero terrorizzata, pensavo che fossimo veramente morti… Per un anno non sono entrata al cimitero perché avevo il terrore che vi avrei trovato la mia tomba.” – Jenny

 

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, creatore di un programma di disintossicazione dalle droghe che sta salvando decine di migliaia di tossicodipendenti in tutto il mondo, individuava le droghe come: “L’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale“. Per i volontari che si ispirano al suo messaggio, è un dovere morale impegnarsi affinché la droga non rovini il futuro dei nostri ragazzi.

 

Leggi e condividi l’opuscolo La verità sull’LSD disponibile al sito: www.noalladroga.it