I dischi LP, chiamati anche dischi in vinile: sicuramente chi è vissuto attorno agli anni Ottanta avrà potuto conoscere questa tipologia di dischi, conosciuti anche come 33 giri, i quali durante qu...

Musica postato da stampalt || 7 anni fa

I dischi LP, chiamati anche dischi in vinile: sicuramente chi è vissuto attorno agli anni Ottanta avrà potuto conoscere questa tipologia di dischi, conosciuti anche come 33 giri, i quali durante quel periodo, ebbero un grandissimo successo, facendo vivere una splendida era all'intera industria musicale, contribuendo anche al grandissimo successo di tantissimi artisti, che nel corso di quell'annata stavano iniziando a farsi conoscere nel panorama musicale italiano ed internazionale.
Chi è vissuto in quell'epoca dunque è riuscito a vivere un pezzo della storia della musica e dalla sua industria: chi invece è nato attorno agli anni Novanta ha vissuto un periodo completamente diverso, formato prima dalle musicassette e successivamente dai CD musicali, mentre oggi si parla di formato digitale ed MP3.
Essendoci una grandissima crisi mondiale, anche il settore della musica ovviamente ha subito una brutta botta d'arresto: CD, MP3 o comunque altri supporti fisici, ovvero oggetti che si possono toccare con mano, hanno subito un grandissimo e clamoroso crollo delle vendite, anche a causa della vendita in formato digitale della musica, che offre la possibilità agli utenti del web di poter scaricare le canzoni che si preferiscono direttamente dagli store come iTunes.
Anche questo settore comunque ha subito un brutto colpo, dato che le vendite sono crollate e si sono ridotte del circa cinquanta percento, mentre invece lo streaming musicale, ovvero poter ascoltare la musica in maniera completamente gratuita, continua ad essere in voga e probabilmente rappresenta la nuova era della stessa industria musicale.
Ebbene, malgrado la crisi abbia colpito il settore musicale e tutti i suoi prodotti e strumenti musicali, i dischi in vinile o LP sono tornati, a grande sorpresa, sulla cresta dell'onda, o come direbbero in molti, sono tornati di moda: a testimoniarlo sono il gran numero di vendite che questo particolare formato è riuscito a registrare nel corso degli ultimi due anni, a discapito di tutti gli altri tipi di formati e supporti musicali.
Il paese che ha registrato il maggior numero di vendite di questo formato di disco è stata la Gran Bretagna, che ha realizzato ben oltre le seicento mila vendite, cifra veramente elevata, mentre l'artista che ha venduto più copie nel corso dell'ultimo anno è stato Datf Punk, che con RAM ha venduto oltre i quarantanove mila di copie di dischi in LP.
Si può dunque sostenere che i dischi in questo formato non sono mai spariti dalla circolazione, e una piccola colpa deve essere attribuita agli artisti musicali i quali, vedendo che le nuove generazioni prediligevano un particolare formato di disco, hanno optato per trasformare le loro opere, se così si vogliono definire, nei formati di ultima generazione.
Il mercato dei dischi in vinile dunque torna alla ribarta dopo circa trent'anni dal suo esordio, dimostrando come gli oggetti vintage, se ben realizzati e soprattutto se apprezzati, riescono a sopravvivere al tempo e alle evoluzioni tecnologiche.
Questo è testimoniato anche dal fatto che le vendite della musica è calata drasticamente mentre quella degli LP è aumentata notevolmente.

www.cittanostra.it

Fonte: http://www.cittanostra.it