Oggi, per fortuna, tutto è volto a costruire in chiave ecologica, ponendo l'attenzione sul risparmio energetico, che fa bene all'ambiente ed al portafoglio. L''illuminazione è sicuramente una delle...

Il sistema di illuminazione per interni a risparmio energetico

Attualità postato da Marketingseo11 || 2 anni fa

Oggi, per fortuna, tutto è volto a costruire in chiave ecologica, ponendo l'attenzione sul risparmio energetico, che fa bene all'ambiente ed al portafoglio.

L''illuminazione è sicuramente una delle categorie principalmente toccate dall'argomento del risparmio energetico, basti pensare che, da sola, a livello mondiale, ha un'indicidenza pari al al 20% sull'impiego di energia elettrica.

Per questo motivo è corretto affermare che l'illuminazione è determinante per  garantire un adeguato livello di risparmio energetico ad un edificio.

Quando si pensa a rendere sostenibile una costruzione, occorre quindi partire proprio dall'illuminazione. Come? Attraverso sistemi di illuminazione sostenibili. Vediamo nel dettaglio alcuni suggerimenti per adottare sistemi di illuminazione per interni a risparmio energetico.

Perchè è importante il sistema di illuminazione

Una casa correttamente illuminata è una casa dove si vive meglio: la luce giusta al posto giusto ed al momento giusto. Questo è il principio da cui partire quando si parla di illiminazione per interni. Ogni stanza necessità di un'adeguata illuminazione che è sempre diversa in base alla funzione della stanza stessa: in cucina non posso avere la stessa luce della camera da letto o del soggiorno. E anche nella stessa stanza la luce sarà diversa  a seconda della zona: in una cameretta per bambini la zona studio avrà un'illuminazione diversa della zona letto: in una zona living il tavolo da pranzo avrà un'illuminazione diversa dalla zona tv. Un'illuminazione adeguata consente non solo di vivere la casa con maggiore comfort ma anche di risparmiare energeticamente. Un risparmio, quello energetico, che produce effetti sull'ambiente e sul portafoglio.

Come ridurre i consumi energetici

Per ridurre i consumi energetici occorre affidarsi a sistemi di illuminazione ad alta efficenza come le lampadine a risparmio energetico,  le prese intelligenti, le lampade led ed attraverso comportamenti corretti volti ad usare la luce in modo adeguato, senza sprechi.

Ma anche intervenire sulle proprie abitudini quotidiane si rivela importantissimo, ad esempio, usando in maniera consapevole i diversi elettrodomestici che si trovano in casa.

Alcuni elettromestici, se azionati durante le ore notturne, permettono un consumo energetico inferiore in quanto sfruttano le tariffe praticate dalle diverse  compagnie presenti sul mercato.

Ma ci sono alcuni dispositivi che consumano anche quando sono in stand-by: lettori DVD, televisori, stampanti e computer anche quando sono in consumano. Prendere l'abitutine di spegnerli consente di risparmiare in bolletta.

Inoltre, è bene sottolineare che una grande percentuale di risparmio energetico è collegata alle condizioni di impiego dell’area illuminata. Ad esempio: gli ambienti più illuminati dalla luce naturale, che vantano quindi un'esposizione ottimale, possono essere efficientati tramite l'impiego di sensori di luminosità che cosentono di mantenere costante il flusso luminoso sulla superficie di riferimento  quando varia la luce solare. 

Le aree che vengono occupate in modo discontinuo possono invece essere gestite tramite sensori di movimento,che possono limitare o spegnere gli apparecchi quando le stesse aree non sono occupate.

Oltre i comportamenti corretti e dettati dal buon senso, il mercato ci mette a disposizione tantissime soluzioni pensate a ridurre i consumi. Vediamo quindi alcune soluzioni per illuminare i nostri interni puntando al risparmio energetico.

La domotica

Quello della domotica è un ruolo centrale nei sistemi di illuminazione per interni a risparmio energetico, un ruolo che è alla base della smarthome, di cui si sente sempre più parlare. Tra i sistemi che offre ci sono le lampade a basso consumo, le app che permettono la consultazione dei consumi e la gestione delle accensioni e degli spegnimenti anche attraverso l'uso di timer come quelli di Vimar Eikon. La domotica rappresenta quindi una validissima alleata per rendere la nostra casa sostenibile.

Prese intelligenti

Le prese intelligenti consentono di attivare o disattivare la corrente, anche da remoto,  sfruttando il wi-fi o tramite la connessione dati sullo smartphone.

I campi di impiego sono praticamente infiniti: si possono  accendere luci difficili da raggiungere, si possono  impostare orari e giorni di accensione e spegnimento di determinati apparecchi (la tv in stanza dei bambini, la console dei videogiochi etc). Si possono altresì visualizzare i consumi energetici del prodotto collegato alla presa.

Lampadine a risparmio energetico

Le lampadine a risparmio energetico rappresentano la prima soluzione da adottare se si vuole avere una casa ecologica e basata sul risparmio. Inizialmente, hanno un costo più alto rispetto alle lampadine tradizionali, ma lo stesso sarà presto ammortizzato dal risparmio in bolletta. Sono diverse le tipologie di lampadine a basso consumo, tra tutte spiccano indubbiamente le lampade a LED. Andiamo a vederle nel dettaglio.

 Lampade LED

Le lampadine a basso consumo a led (diodo a emissione luminosa) offrono vantaggi economici e funzionali ed hanno grandi  potenzialità anche a  livello estetico. Le lampade LED danno un grandissimo aiuto nella riduzione delle emissioni di CO2. La tecnologia a Led offre ora un’illuminazione di alta qualità e consente di progettare anche soluzioni versatili che si adattano ai gusti e alle esigenze di tutti.

 Ecco i  vantaggi:

 

  • la durata: i led si esauriscono totalmente dopo ben 000 ore di utilizzo;
  • efficienza: i led utilizzano l’energia elettrica che consumano solo per emettere luce senza disperdere calore
  • la sostenibilità: sono ecosostenibili: garantiscono vantaggi microclimatici, inoltre il basso consumo di energia è collegato anche a basse emissioni di CO2;
  • il risparmio energetico: garantiscono un elevato risparmio energetico;
    la sicurezza: hanno la peculiarità di sviluppare poco calore, scongiurano quindi il rischio dello sviluppo di incendi;
  • l'assenza di sostanze inquinanti: le lampade a led non contengono sostanze inquinanti e sono a zero emissioni di raggi UV e IR;
  • la possibilità di essere rifornite anche mediante fonti energetiche rinnovabili;
  • l'estetica: negli ultimi anni le lampade LED sono di grande impatto estetico. Oggi il mercato offre lampade LED di svariate forme e colori, in grado di offrire la massima libertà nella creazione di  soluzioni di design;
  • la versatilità: le lampade LED sono versatili: è infatti possibile  scegliere tra una luce calda o una luce fredda, inoltre la maggior parte della lampadine hanno un'  intensità luminosa regolabile.