Nessuno comincia a iniettarsi l’eroina senza prima essere passato da altre droghe: la stragrande maggioranza degli eroinomani ha cominciato con marijuana o alcool.

Cultura e Società postato da comunicatifirenze || 5 mesi fa

Probabilmente la ragione migliore per impedire ai giovani di iniziare a fare uso di droghe legali o leggere (alcol, tabacco e marijuana) è per la facilità con cui potrebbero passare a usare droghe letali come l'eroina. Ecco cosa ha dichiarato un ex tossicodipendente appena uscito da un programma di riabilitazione: "L'uso della marijuana ha aperto la porta ad altre droghe, ad altre persone, ho smesso di preoccuparmi della vita. Ho smesso di andare a scuola. Non avevo più obiettivi. Mi hanno fatto conoscere l'eroina, la cocaina. E ho iniziato a usarle". Eccone un altro: “Ho iniziato a fumare erba per inserirmi nel gruppo. E sembrava che tutti si stessero divertendo! Mi avevano detto che ‘nessuno è morto per aver fumato erba’. Così l'ho fatto, poi sono passato alla cocaina e all’eroina, e la mia vita è andata in rovina". Nessuno può descrivere questa transizione meglio di una persona che l'ha vissuta. Ma ovviamente è difficile spiegarlo a un adolescente o un giovane adulto che vuole fare ciò che fanno i suoi amici, che sembrano divertirsi molto mentre lo fanno. I risultati di una ricerca dell'Università dello stato di Washington riporta: "Due risultati chiave includono il continuo aumento delle patologie e della mortalità dovute all'eroina, nonché l'aumento della disponibilità e delle conseguenze delle metanfetamine". Questa è una delle ragioni principali per cui è così importante tenere d'occhio i ragazzi, quelli che potrebbero non aver preso una decisione ragionata e razionale riguardo all'uso di droghe. Se mostrano segni di stare abusando di alcool o marijuana, la cosa più intelligente da fare è aiutarli a smettere subito prima che siano tentati o invitati a passare a eroina, cocaina, droghe sintetiche o altre sostanze che possono minacciare la loro vita. Per salvare le vite delle future generazioni, è necessario far sì che le ragazze non si droghino in primo luogo. Per ottenere questo è necessaria una campagna di informazione capillare e precoce, che parta dalla scuola dell’obbligo. “Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e l’abuso di farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga, si abusi di alcool o di farmaci. Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali. La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” Giovanni Trambusti “Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Fonte: https://www.noalladroga.it/