Opinioni di una lettrice, spettatrice, madre, moglie, cattolica e italiana sull'ipocrisia che dilaga... Grande Fratello, Marrazzo, Morgan.

GRANDE FRATELLO - ITALIANI POPOLO DI BIGOTTI? PARTE 1

Cultura e Società postato da brainstormingumbria || 11 anni fa

Bestemmia no, tradimento in diretta si. Questi comportamenti non infrangono entrambi le regole dei "Dieci Comandamenti?": "Non pronunciare invano il nome del Signore tuo Dio", "Non commettere atti impuri".
Sembra proprio che gli italiani (sempre fidandoci di quello che ci propina la TV) abbiano notato più mezzo secondo di bestemmia che 80 giorni di falsa testimonianza, tradimenti, spavalderia, disprezzo dei veri sentimenti... Ebbene sì sto parlando dei nuovi idoli Massimo Scattarella e George Leonard, 2 nuovi fenomeni mediatici a confronto.

Questo articolo vuole essere uno sfogo contro l'ipocrisia e il bigottismo che dilaga in questa nazione traendo spunto dal GF di quest'anno.

Possibile che dei genitori preferiscano che il figlio guardi in tv un uomo che tradisce la compagnia in diretta e che sconvolge l'innocenza di suo figlio piuttosto che un ragazzotto che in quasi 100 giorni ha detto una mezza bestemmia che se non l'avessero fatta sentire migliaia di volte in tv nessuno l'avrebbe notata? Mi sconvolgo sugli italiani e non sulla bestemmia o sull'atteggiamento ambiguo di George Leonard.

Ma da qui mi sconvolgo ancora di più sui casi politici che sembra creino tanto imbarazzo alle famiglie del Belpaese: sto parlando del caso Marrazzo.