L’agenzia, attiva da oltre 15 anni a Bologna e con 33 uffici in tutta Italia, si occuperà delle attività di Public & Media relations, sponsorship e marketing relazionale per l’innovativa piattaforma...

Attualità postato da greta.vecchi || 1 anno fa

Gli Stati Generali Mondo del Lavoro saranno affiancati da DOC-COM nelle attività di Public & Media relations, sponsorship e marketing relazionale. A unire le due realtà, una visione comune incentrata sull’importanza delle relazioni, base per una concezione d’impresa trasversale, interdisciplinare e orientata al futuro. Nati nel 2019 su impulso di Pier Carlo Barberis, gli Stati Generali Mondo del Lavoro mettono in rete aziende, stakeholder, startup, organizzazioni e istituzioni di settori chiave dell’economia e del lavoro contemporanei. Creano occasioni di confronto costruttivo, propositivo e apolitico tra realtà che altrimenti difficilmente entrerebbero in sinergia. Propongono il networking con i maggiori player di settore come strumento reale di sviluppo. Si avvalgono non a caso della competenza di un Comitato tecnico-scientifico che comprende 7 ex ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali della Repubblica Italiana: Nunzia Catalfo, Tiziano Treu, Casare Salvi, Roberto Maroni, Cesare Damiano, Maurizio Sacconi, Elsa Fornero. In un anno complesso come il 2020, questo format unico in Italia è riuscito a coinvolgere in 54 eventi, 285 relatori e un pubblico di oltre 23.700 partecipanti. Quest’anno gli Stati Generali Mondo del Lavoro tornano a occuparsi di nuovi assetti globali, mercati in evoluzione e sfide d’impresa. L’obiettivo a lungo termine è tanto ambizioso quanto necessario: governare il cambiamento, uscire dalla logica dell’emergenza. Contribuire a un’accelerazione virtuosa del processo di rinascita in una fase delicata come quella che stiamo vivendo. Il progetto si articola in appuntamenti periodici, svolti in modalità mista, fisica e digitale, e dedicati a tematiche specifiche, centrali per il mondo del lavoro. Dieci quelle affrontate nel corso del 2021: la Montagna, i Trasporti, il Turismo, le Start up, il Mare, la Cultura, l’Architectural-Design, lo Sport e l’Italia, l’Agrifood, il settore Aereospaziale e Corporate Inclusion Awards. La partecipazione è gratuita, su piattaforma virtuale. Il primo appuntamento che coinvolgerà DOC-COM al fianco dell’organizzazione sarà quello con gli Stati Generali Mondo del Lavoro - Turismo, in programma dal 23 al 26 marzo a Venezia. Focu: best practice e case study, un confronto sui temi dell’innovazione digitale, delle nuove competenze professionali, del welfare, dell’ospitalità del benessere e del patrimonio termale. Spiega Pier Carlo Barberis: «Sono convinto che sia necessaria la partecipazione attiva di tutti gli attori coinvolti nel mondo del lavoro per riuscire a individuare e concretizzare politiche efficaci di rilancio post pandemia. L’approccio degli Stati Generali è volutamente plurale, laico, inclusivo: forniamo una piattaforma, un territorio neutrale, un’occasione d’incontro, e tutta la forza delle relazioni per riflettere insieme sul presente e provare a progettare il futuro». «Sposiamo completamente gli obiettivi e gli strumenti degli Stati Generali. Siamo orgogliosi ed entusiasti d’iniziare questo percorso che parte, tra l’altro, da un tema come quello del turismo, che ci vede in prima linea da sempre»: dichiara Chiara Caliceti, direttore generale DOC-COM. L’agenzia di comunicazione ed eventi DOC-COM è attiva da oltre 15 anni nei settori Corporate-Arte-Design, Hospitality-Food-Wellness-Lifestyle, Turismo-Cultura-Sport. Nel 2019 è entrata a far parte della Rete Doc, il maggiore network italiano di professionisti della cultura e della creatività. Alla sede principale di Bologna affianca uffici diffusi in 33 città d’Italia (tra cui Milano, Roma e Cortina d’Ampezzo). Grazie alla sua struttura, articolata in team tematici specializzati per aree di competenza, DOC-COM riesce a gestire verticalmente, per settori differenti, attività di media relations, ufficio stampa, pubbliche relazioni, eventi, iniziative editoriali, social media management, digital PR, pianificazione media, sponsorship e ideazione di progetti speciali.

Fonte: https://doc-com.retedoc.net/gli-stati-generali-mondo-del-lavoro-affidano-la-comunicazione-a-doc-com/