Festa nella Chiesa di Scientology di Roma per dare il benvenuto al figlio di due Scientologist romani

FRANCESCO RICEVE IL BENVENUTO CON LA CERIMONIA DEL NOME

Cultura e Società postato da NoDrogaRoma || 5 anni fa

Domenica 26 giugno, nella estetica cornice e nell'atmosfera spirituale della cappella della Chiesa di Scientology di Roma, in via della Maglianella, si è celebrata la cerimonia battesimale per Francesco, figlio della coppia di Scientologist Thayla e Davide.

Di fronte ad un nutrito gruppo di Scientologist e ai parenti, è stato conferito il nome a Francesco. La comunità riunita ha poi dato il benvenuto al neonato nella gioiosa atmosfera che caratterizza le cerimonie della religione di Scientology.

Il Ministro, come parte della cerimonia, ha ricordato ai genitori e ai padrini le loro responsabilità verso Francesco, non ultima quella di comunicare la propria esperienza e di fornire una guida, tenendo presente che spetta ad ogni singolo individuo scegliere quella che sarà la propria strada nella  vita.

Siamo al colmo della gioia e dell'emozione. E' stata una cerimonia davvero commovente e allo stesso tempo ci ha fatto sentire il calore e l'amicizia della nostra comunità”. Così Thayla e Davide, genitori di Francesco, hanno espresso le loro emozioni. Sappiamo che nostro figlio, oltre alle nostre cure, avrà l'appoggio e l'amicizia di persone di buona volontà che seguono un cammino di conoscenza verso la libertà spirituale. Speriamo e vogliamo che nostro figlio prosegua in questo percorso di sapere come conoscere, che è poi il significato della parola Scientology, perché possa costruire un suo futuro pieno di gioia.

Tra le cerimonie della religione di Scientology, vi è anche la Cerimonia del Nome, l'equivalente del battesimo, che celebra i nuovi genitori e presenta il neonato alla comunità. La cerimonia di battesimo di Scientology ha un ulteriore significato. Gli Scientologist riconoscono limmortalità dellessere spirituale come convinzione fondamentale, da cui consegue che, nelliniziare una nuova vita, lessere può trovarsi disorientato. Quindi è importante orientare i neonati verso la nuova famiglia ed il loro ambiente e portarli a comunicare con essi.