Il presupposto di base dei diritti umani è che sono per tutti. Quindi, a prescindere dal contesto culturale ed economico, qualsiasi individuo,

Far conoscere e applicare i Diritti umani per una società equa e pacifica

Cultura e Società postato da notiziepubblichepadova || 1 anno fa

Il presupposto di base dei diritti umani è che sono per tutti. Quindi, a prescindere dal contesto culturale ed economico, qualsiasi individuo, partecipando a questi programmi, può stimolare la gente a sostenere i diritti umani e insegnarli nella propria comunità, città o paese. Si discute tanto di diritti umani e tutti i giorni assistiamo alle conseguenze delle loro violazioni in ogni angolo del mondo. Assistiamo costantemente alla violenza e discriminazione delle donne, sia nel nostro paese, sia in paesi dove la cultura e le tradizioni tengono veramente di poco conto la vita delle donne, sin da bambine. E inoltre, ogni giorno veniamo a conoscenza di nuovi conflitti etnici, pratiche disumane, sommosse civili e guerre. I mass media sono colmi di notizie di violazioni dei diritti umani: dalla violenza domestica al bullismo nelle scuole, dalla corruzione alla povertà e discriminazione sancite da governi. E nel mentre, la maggior parte della popolazione mondiale non sa che cosa siano i diritti umani e che li possiede. Una posizione centrale, nelle credenze e prinicipi di Scientology, è ricoperta dalla convinzione che tutti gli uomini siano dotati di diritti inalienabili, come stabilito nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, ratificata dalle Nazioni Unite nel 1948. Ispirati dalle parole di L. Ron Hubbard che “I diritti umani devono essere resi un fatto, non un sogno idealistico”, gli Scientologist sostengono quella che è diventata la più grande iniziativa mondiale, non governativa, per l’istruzione sui diritti umani. La Chiesa e i suoi fedeli sostengono i programmi laici popolari di Gioventù per i Diritti Umani Internazionale e Uniti per i Diritti Umani Gioventù per i Diritti Umani fondata nel 2001, che educa i giovani sui diritti umani e li incoraggia a diventare sostenitori della tolleranza e della pace. Uniti per i Diritti Umani, fondata nel 2008, nel 60° anniversario della Dichiarazione Universale, unisce lo sforzo di singoli, organizzazioni e governi per far aumentare la consapevolezza e il rispetto dei diritti umani, a tutti i livelli della società. I materiali multimediali si concentrano sull’educare e sul far aumentare la consapevolezza sui diritti umani e sono visionati ogni anno da più di 100 milioni di individui in tutto il mondo. La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite è diventata il punto centrale del programma dopo che alcuni sondaggi avevano evidenziato che meno del 10 percento della popolazione conosceva l’esistenza della Dichiarazione e addirittura ancora di meno era in grado di citare più di uno o due dei 30 diritti fondamentali descritti nel documento. Ecco perché son stati realizzati e resi disponibili opuscoli informativi contenenti la Dichiarazione stessa ma comprensibile a tutti. Ad oggi oltre 300.000 copie dell’opuscolo Che cosa sono i diritti umani? vengono distribuite ogni anno in 17 lingue da 310 gruppi di Gioventù per i Diritti Umani in 70 nazioni. Per rendere disponibili a tutti i 30 diritti umani della Dichiarazione, la Chiesa patrocina anche la produzione di 30 annunci di pubblica utilità. Questi annunci di pubblica utilità vengono trasmessi a decine di milioni di spettatori di tutto il mondo in 17 lingue. Come ulteriore strumento educativo, è stato creato il filmato La Storia dei Diritti Umani allo scopo di ripercorrere, attraverso immagini, la loro storia dai tempi antichi fino ai nostri giorni. Il filmato trasmette l’importanza che i diritti umani hanno avuto in tutte le epoche. Sottolineando la diffusa violazione dei diritti umani esistente ai nostri giorni, il filmato invita a mettere in pratica gli articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. I kit informativi e di attuazione sui Diritti Umani sono un altro strumento educativo disponibile. Con il sostegno della Chiesa di Scientology, Gioventù per i Diritti Umani Internazionale e Uniti per i Diritti Umani hanno fornito più di 137.000 kit a gruppi che si occupano di diritti umani, insegnanti ed enti governativi. Questi pluripremiati materiali educativi hanno dato vita a un movimento popolare di difensori dei diritti umani che sta creando effetti praticamente in ogni parte del mondo. Un legislatore ha definito i materiali “lo strumento più efficace abbia mai visto per far conoscere i diritti umani”, esprimendo in tal modo anche l’opinione di centinaia di funzionari governativi ed insegnanti. La mancanza di conoscenza di tali diritti non po' che portare a discriminazioni, violenza e guerre. Sebbene possa sembrare irreale, se ogni persona conoscesse la dichiarazione universale dei diritti umani ognuno potrebbe comprendere appieno che il rispetto verso la vita, le ideologie, le proprietà e qualsiasi altra forma di rispetto, deve essere alla base di una società civile. Ecco perché invitiamo chiunque lo desideri ad informarsi o richiedere i materiali gratuiti disponibili online al sito www.unitiperidirittiumani.it o presso ogni chiesa di Scientology. A Padova siamo a vostra disposizione con un’area dedicata esclusivamente a video e materiali divulgativi sui Diritti Umani presso il Centro Informativo per il Pubblico. Chiesa di Scientology via Pontevogodarzere, 10 35133 tel 049 8756317.