C’è chi pensa che la droga sia una “cosa curiosa” o una soluzione al vivere la vita….Ma la droga è droga come la morte è morte. Per creare un adeguata prevenzione, continua incessante l’attività d...

DROGA: Prevenzione, prevenzione e ancora prevenzione a 360°

Cultura e Società postato da affaripubblicipadova || 1 mese fa

C’è chi pensa che la droga sia una “cosa curiosa” o una soluzione al vivere la vita….Ma la droga è droga come la morte è morte. Per creare un adeguata prevenzione, continua incessante l’attività dei volontari di Mondo libero dalla droga in Romagna attivi nel diffondere la verità sulla droga a 360°. In Romagna oltre a continuare a rifornire i commercianti, che possono operare in questo periodo di restrizioni, con opuscoli informativi di prevenzione per i propri clienti, danno supporto ad iniziative come lo “StupeFilm Italy Contest”, che nasce proprio in Romagna come concorso di video che vedrà protagonisti i giovani studenti delle scuole medie per una cultura libera dalla droga.     “L'allarme è emerso durante la Commissione Parlamentare per l'Infanzia e l'Adolescenza nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulle dipendenze patologiche diffuse tra i giovani. Secondo i dati ufficiali relativi al 2018, si parla di 880mila ragazzi che hanno dichiarato di aver fatto uso di sostanze illegali, pari ad 1 ragazzo su 3 tra quelli che vanno a scuola tra i 15 ed i 19 anni. Ma gli operatori sul campo spiegano che il fenomeno è in continuo aumento e l'età si è abbassata sempre più arrivando a coinvolgere quelli che sono in realtà poco più che dei bambini ed hanno tra gli 11 e i 14 anni.” ALCUNE STATISTICHE INTERNAZIONALI In base alle Nazioni Unite, 158,8 milioni di persone nel mondo fanno uso di marijuana, più del 3,8% della popolazione del pianeta. Oltre 94 milioni di persone negli Stati Uniti hanno ammesso di averla provata almeno una volta. 26 milioni di persone fanno uso di oppiacei in tutto il mondo. 16.651 persone sono morte per overdose di antidolorifici oppiacei negli stati uniti nel 2010, il triplo di due decenni prima. Dopo l’alcol, la marijuana è la seconda sostanza più frequentemente trovata nel corpo di guidatori coinvolti in incidenti automobilistici fatali. Facendo riferimento all’impatto devastante della droga sulla società, l’autore, umanitario e fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard ha scritto: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e altre sostanze biochimiche. Queste possono ridurre le persone in condizioni che non solo sono proibitive e distruttive per la salute, ma che sono tali da impedire ogni progresso stabile verso il benessere mentale o spirituale”. Questa affermazione porta alla sua successiva valutazione sul ruolo che l’uso di droga gioca nella disgregazione del tessuto sociale: “La ricerca dimostra che le droghe sono l’elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale”. Per cambiare questa spirale discendente, attingendo da 25 anni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma “La Verità sulla Droga” ha risolto il problema di come comunicare efficacemente ad adolescenti e giovani la verità sull’uso di droga, sia individualmente sia tramite comunicazione su vasta scala. Sia l’esperienza sia i sondaggi mostrano che gli adolescenti e i giovani ascoltano molto di più i loro coetanei. Quindi il messaggio principale viene trasmesso da giovani, alcuni dei quali con trascorsi di dipendenza, sopravvissuti per raccontare la loro storia e che parlano ad altri giovani utilizzando opuscoli, annunci di pubblica utilità e un film documentario. Per maggiori informazioni visita il sito www.drugfreeworld.org https://www.facebook.com/StupeFilmItalyContest/