Disponibile dal 5 agosto il nuovo singolo SESSO & OPENBAR dei MOISE, un brano nato dall'immaginazione della band di un mondo perfetto, un vero e proprio sogno ad occhi aperti.

Disponibile da venerdì 5 agosto il nuovo singolo SESSO & OPENBAR dei MOISE

Musica postato da pressa || 12 giorni fa

La giovane band dal sound pop-rock e dall'attitudine punk, dopo il singolo TI DEVI ROVINARE, torna con SESSO & OPENBAR! SESSO & OPENBAR - nuovo singolo dei MOISE, in uscita il 5 agosto e distribuito da ADA Music Italy - è un brano nato dall'immaginazione della band di un mondo perfetto, un vero e proprio sogno ad occhi aperti in cui non esistono i soldi, tutto è completamente gratuito e l’unica cosa che si può fare è divertirsi facendo tutto ciò che si vuole. Il brano esprime l'idea di libertà, che prende forma nella produzione musicale e nel modo dei ragazzi di approcciarsi alla musica e alla vita, raccontando un mondo di divertimento senza limiti: "Nei miei sogni il mondo è tutto un grande openbar". Il brano dà voce alle ansie delle giovani generazioni colpite dall'incertezza economica dei nostri tempi, per poi lasciar spazio all'azione, raccontando la voglia di vivere e di reagire come solo i ragazzi di oggi sanno fare. Il loro atteggiamento totalmente punk dà vita a una canzone che non ha paura di raccontare i punti cardine della vita dei ragazzi: il sesso e le serate alcoliche. Profilo IG: https://www.instagram.com/ohmymoise/ BIO Giovane band di Milano i cui componenti, dopo svariate esperienze in diversi progetti musicali, trasformano tutta la loro noia e apatia da quarantena in suono. Si chiudono in studio e sperimentano, suonano, scrivono, ridono, piangono, vivono. Da tutto quell’anno caotico ne esce fuori il primo singolo Ho Mandato Tutto A Puttane, titolo emblematico del loro periodo di cui sopra, uscito il 21 gennaio 2022. I Moise sono composti da Greta alla voce, da suo fratello “Bolla” alla batteria, Corbs al basso e Luca Vita alla chitarra e alla produzioni, quest’ultimo già prolifico produttore nella scena urban milanese.