Per la Giornata Internazionale contro l'Abuso ed il Traffico Illecito di sostanze stupefacenti, la Chiesa di Scientology di Roma e gli Scientologist della capitale hanno tenuto un Seminario basato sui...

DIFFONDERE LA VERITA’ SULLA DROGA PER UN MONDO LIBERO DALLE DROGHE

Cultura e Società postato da NoDrogaRoma || 4 anni fa

Domenica 26 giugno 2016, nella sede di Via della Maglienella 375, a partire dalle ore 10, i partecipanti al seminario Come Parlare di Droghe agli Adolescenti si sono familiarizzati con il materiale didattico del programma La Verità sulla Droga: 13 opuscoli con i dati reali degli effetti a breve e lungo termine delle sostanze stupefacenti più tristemente note e consumate; 16 video “Dicevano...Mentivano”, per sbugiardare i falsi miti con cui gli adolescenti vengono spinti all’uso di droghe; e infine il documentario “La Verità sulla Droga”, le storie vere di chi è riuscito a liberarsi dalla trappola degli stupefacenti.

Le droghe sono un vero problema sociale. Circa 210 milioni di persone di ogni ceto sociale assumono droghe illegali. Ogni anno circa 200.000 persone muoiono a causa della droga. L’età del primo approccio con gli stupefacenti si è abbassata in modo allarmante negli ultimi anni.

Nel corso del seminario, tra i presenti si è sviluppata la consapevolezza che il silenzio su questo problema non aiuta, anzi favorisce le bugie di chi diffonde le droghe tra i giovani, che rappresentano il futuro della nostra società.

Poiché l’uso di droga è quindi un problema internazionale, la Chiesa di Scientology ha sviluppato il programma La Verità sulla Droga. Lo ha reso disponibile e utilizzabile da chiunque, ovunque, attraverso la Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga. Oggi La Verità sulla Droga rappresenta uno dei programmi non governativi di informazione e prevenzione alla droga più diffusi al mondo. Studi hanno dimostrato che quando ai giovani viene fornita la verità sulla droga, cosa è veramente e cosa causa, la percentuale di consumo cala proporzionalmente.

Il seminario di domenica 26 giugno è stata la risposta della comunità romana di Scientology ad un problema ormai troppo diffuso. “Si è voluto lanciare un appello e sensibilizzare altri individui a diventare conferenzieri di prevenzione alle droghe, o paladini della verità sulle droghe” ha commentato il portavoce della Chiesa di Scienotlogy di Roma. “Legalizzata o penalizzata, la droga non cambierà i suoi effetti nefasti sulle persone. Resterebbe sempre il problema della diffusione delle informazioni sulla vera natura degli stupefacenti e sui loro effetti a breve e lungo termine. Resterebbe sempre il problema di raggiungere sempre più ragazzi con la verità sulle droghe, nei più disparati contesti socio-associativi, e dar loro la comprensione per una scelta libera e informata di vivere una vita libera dalle droghe”.