Molti giovani usano farmaci come droghe: decine di milioni di ragazzi sono diventati dipendenti da Ritalin, Adderall, Concerta e altre sostanze prescritte da Psichiatri.

Cultura e Società postato da comunicatifirenze || 1 mese fa

Tra gli studenti delle scuole superiori e delle università degli Stati Uniti è sempre più diffuso l’abuso di farmaci psichiatrici come l’Adderall, il Ritalin e il Concerta. Si tratta di droghe che vengono prescritte in seguito a una diagnosi di ADHD (disturbo da iperattività e deficit di attenzione). Questa tendenza è motivo di grande preoccupazione tra i genitori, gli educatori, gli operatori sanitari e le forze dell'ordine, dato che Adderall, Ritalin e Concerta creano dipendenza. E non sono pochi i ragazzi che una volta assuefatti passano alle droghe da strada. Gli studenti delle scuole superiori e universitari sono comunemente sottoposti a enormi pressioni per ottenere buoni risultati a scuola, mentre cercano anche di trovare un modo per destreggiarsi tra le esigenze della vita sociale, familiare e lavorativa. Gli studenti a cui viene prescritto Adderall o Ritalin spesso imparano rapidamente che possono rimanere svegli più a lungo e concentrarsi meglio, se assumono una dose maggiore di quanto non sia stato indicato dal loro medico. In molti casi possono persino condividere i farmaci con gli amici, o vendere le pillole. Macinati in polvere e sniffati, i farmaci per l'ADHD possono produrre uno sballo ancora più veloce e potente, e in questa forma sono spesso usati non solo per studiare, ma anche come droga ricreativa. L'abuso di droghe per l'ADHD non dovrebbe sorprendere: il Ritalin è chimicamente quasi identico alla cocaina, mentre l'Adderall è tipo di anfetamina. In effetti, sono entrambi inclusi, insieme alla cocaina e all'oppio, nella lista nera della Drug Enforcement Administration che contiene le droghe pericolose e che creano dipendenza. Se da un lato si cerca di evitare che i ragazzi stiano lontani dalla droga, dall'altro stiamo ci sono farmaci del tuto equivalenti alle droghe che possono facilmente procurarsi. Il Wall Street Journal riporta che vengono fatte circa 55 milioni di prescrizioni per l'ADHD ogni anno. L'abuso di Adderall e Ritalin può causare gravi complicazioni di salute, come problemi cardiaci che spesso finiscono con un viaggio al pronto soccorso. Inoltre, molti di coloro che iniziano ad abusare di queste droghe finiranno per diventarne dipendenti e, in alcuni casi, inizieranno anche a usare altre droghe. Gli adolescenti che cominciano ad abusare dei farmaci per l'ADHD, indipendentemente dal fatto siano stati prescritti a loro o a un amico, non li vedono nella stessa luce di marijuana, cocaina o eroina. Invece che dagli spacciatori, vengono venduti da medici e farmacisti e non appaiono come "droghe" ma come farmaci che hanno ricevuto l'approvazione della FDA (Food and Drug Administration). “Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga, l’alcool e i farmaci non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga, si abusi di alcool o si usino farmaci come droghe. Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali. La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” Giovanni Trambusti “Mondo Libero dalla Droga” Toscana

Fonte: https://www.noalladroga.it/