Una casa di produzione è responsabile della creazione fisica di contenuti video come lungometraggi, cortometraggi, programmi TV e video musicali. Di solito, le case di produzione lavorano su due ti...

Cos'è una casa di produzione?

Intrattenimento postato da Quentin || 1 anno fa

Una casa di produzione è responsabile della creazione fisica di contenuti video come lungometraggi, cortometraggi, programmi TV e video musicali. Di solito, le case di produzione lavorano su due tipi di progetti: possono sviluppare autonomamente contenuti utilizzando il proprio team creativo e possono essere assunti per creare contenuti senza che abbiano in realtà alcun coinvolgimento creativo durante il processo di sviluppo. Consultando il parere di vari esperti del settore fra cui case di produzione milano siamo giunti alla creazione di una lista di alcuni punti fondamentali da rispettare per avviare con successo una casa di produzione. 1. Determina la nicchia della tua azienda. Nella creazione di che tipi di contenuti pensi di specializzarti? Forse vuoi produrre film horror con un basso budget, o forse i tuoi obiettivi sono progetti di genere fantascientifico o film artistici indipendenti. È importante restringere il campo e costruire l'identità del marchio della tua azienda per guidarti nella scelta dei progetti da produrre. 2. Scegli il nome di una società. Scegli un nome che incarni l'identità della tua azienda, che sia memorabile e significativo per te. Una volta scelto il nome perfetto, assicurati che non sia già stato preso, quindi richiedi un marchio. 3. Redigi un piano economico. Un solido piano aziendale è la chiave per un'azienda di produzione che sia finanziariamente solida e funzionante. Inizia in piccolo e utilizza un modello di business che ti consenta di passare gradualmente da un'entità di piccola impresa a una più grande. In particolare, pianifica i costi di avvio, del lavoro, degli spazi destinati alla creazione di uffici, delle tasse statali. Prepara una dichiarazione d'intenti che riassuma gli obiettivi della tua compagnia cinematografica e il modo in cui prevedi di trarre profitto dalla tua attività di produzione video. Quindi, pensa a dove vorrai essere dopo il tuo primo anno. Quali opportunità di business ti vedi perseguire in cinque anni? Trova l'equilibrio tra l’ambizioso e il realizzabile. 4. Assumi un avvocato. I passaggi necessari per avviare una società di produzione sono complessi, quindi consigliamo di assumere un avvocato che lavori con le piccole imprese o un avvocato specializzato in servizi di produzione per darti la giusta consulenza legale durante tutto il processo. Il tuo avvocato esaminerà tutti i documenti necessari per avviare la tua attività e, una volta che sarai attivo e funzionante, potrà assisterti nell'assunzione del tuo personale e nella creazione dei contratti per i tuoi progetti. 5. Incorpora la tua attività. Se vuoi avviare la tua attività nel modo giusto, ti consigliamo di organizzarla formalmente come una società a responsabilità limitata, una S-Corp, una C-Corp o una ditta individuale. Sebbene una ditta individuale sia l'entità legale più facile da stabilire, lo svantaggio è che in qualità di proprietario sei legalmente responsabile per eventuali azioni legali intentate contro la società. Una società a responsabilità limitata (o SRL) è un'opzione migliore per la maggior parte delle società di produzione alle prime armi perché offre una grande flessibilità per quanto riguarda la responsabilità legale e le tasse aziendali.