L'articolo, da alcuni consigli su come eseguire un servizio fotografico professionale per matrimonio.

Utilità postato da alex_giraldi || 8 anni fa

Essere un fotografo matrimoni a Roma come in molte altre città, rappresenta un mestiere molto remunerativo anche in un periodo di crisi come questo. Avere un bel book fotografico del giorno più bello della vita è un aspetto cui gli italiani non vogliono rinunciare, pur dovendo fare molti altri sacrifici.

Per questo imparare i segreti del mestiere e diventare un abile fotografo di matrimoni, può rappresentare una fonte di guadagno sicura. Andiamo insieme a vedere qualche trucco per fotografare i matrimoni.

Prima di andare ad effettuare il servizio, conosci il luogo

Non andare ad effettuare il servizio senza prima aver dato uno sguardo a quali sono i luoghi più belli della città (o luoghi limitrofi) dove si svolgerà il matrimonio. In questo modo potrai realizzare delle foto molto suggestive, e darai al contempo un’idea di grande professionalità e serietà ai tuoi clienti, che potrebbero decidere di consigliare il tuo lavoro anche ad altri.

Decidi in anticipo con gli sposi lo stile

Ogni coppia ha uno stile in mente per le foto del proprio matrimonio, ma anche te avrai sicuramente uno stile personale cui non vuoi rinunciare. Per questo è molto utile concordare in anticipo lo stile generale delle foto che andrai a realizzare, mostrando il tuo stile personale e cercando di convincere gli sposi a realizzarle nel modo che ti è più congeniale.

Non perdere i momenti importanti!

Sembra un accorgimento banale, ma è bene che tu creai un promemoria con tutti i momenti determinanti del matrimonio. Non solo lo scambio degli anelli, ma anche, ad esempio, alcuni momenti precedenti, come la fine del trucco e dell’acconciatura della sposa. Si tratta di istanti che la coppia ricorderà con piacere grazie alle tue foto.

Non dimenticare gli ospiti!

E’ vero, è il giorno più bello degli sposi, ma è molto carino fare delle foto anche agli ospiti, che potrebbero essere dei futuri clienti. Quindi prestate molta attenzione e cercate di fare in modo che tutti compaiano in almeno una delle foto che realizzerete. Per questo è bene suddividere le foto degli ospiti in piccoli gruppi.

In posa o non in posa? Entrambe!

Cerca di non fare solo fotografie in posa, anche se in molti le apprezzano, ma fai molti scatti che risultino spontanei.

Nel post produzione ricordati di correggere i difetti

Il post produzione è importante al pari del servizio stesso. Per questo è importante che ti occupi di correggere i piccoli difetti che potresti vedere al momento del passaggio sul pc delle foto. Qualche brufolino di troppo, qualche ruga o occhiaia, è bene che non faccia parte del “giorno più bello della vita degli sposi”, ma anche degli ospiti. 

Fonte: http://www.gimafoto.com/index_file/fotografie_matrimonio_roma.htm